Fondi:IL MERCATO SETTIMANALE DI FONDI VA SOTT’ACQUAE SEMBRA IL LAGO DI FONDI.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

L’Amministrazione Comunale non rimanga indifferente ai problemi di questo settore
 

​Pubblichiamo, affinché tutti si rendano conto, le foto dell’area del mercato settimanale di Fondi, in Via Mola S. Maria, dopo il primo acquazzone che nella mattinata odierna si è abbattuto sulla nostra area.

​Le foto parlano da sole: l’acqua piovana, non riuscendo a defluire, in pochi minuti ha raggiunto alcune decine di centimetri costringendo gli utenti a scappare a gambe levate dal mercato o a rifugiarsi sopra gli autocarri degli ambulanti; questi ultimi si sono dovuti sbrigare a sistemare all’interno degli autocarri la merce esposta per evitare che subisse danni.

​Molti, non essendoci riusciti, hanno comunque accusato danni e perdite di molte migliaia di euro.

​Sono mesi che parliamo e solleviamo la problematica del CANONE di Fondi – che è tra i più alti in assoluto di tutta l’Italia.

​Sono mesi che parliamo dei problemi dei mercati di Fondi senza che nessuno batta un ciglio.

​Sono anni che chiediamo all’Amministrazione Comunale che il Mercato di Fondi abbia, per esempio una illuminazione o si facciano opere di manutenzione ordinaria (le strisce dei posteggi) o straordinaria (la sistemazione del parcheggio ed altro).

​Siamo basiti davanti alla indifferenza della Amministrazione Comunale di Fondi che rimane indifferente e sorda alle nostre richieste mentre è solerte e si adopera in quattro e quattrotto per consentire di organizzare sbaracchi e fiere parallele ai loro amici, ed agli amici degli amici.

​E’ una vergogna, che in una città dove il commercio ambulante è uno dei fattori più rilevanti dell’economia, dove si svolge uno dei mercati settimanali più importanti della Regione Lazio, dove gli operatori del settore ortofrutticolo del MOF trovano negli ambulanti uno dei canali di commercializzazione per l’approvvigionamento di tutti i mercati di Roma e del Lazio, ci sia un totale disinteresse verso questo settore da parte della Amministrazione Comunale e del suo Assessorato alle Attività Produttive.

​Gli ambulanti di Fondi non meritano di essere trattati in questo modo e non possono essere considerati soltanto come limoni da spremere con i Canoni ed altro.

​Gli ambulanti di Fondi aspettano risposte e ci auguriamo che l’Amministrazione Comunale, davanti anche al disastro di oggi, non si mostri indifferente.

 

         Il Presidente​Il Segretario Nazionale

      Vincenzo Caiazzo​ Marrigo Rosato

Fondi, 22 ottobre 2017