Il Nastro Rosa Tour della Marina Militare fa tappa a Gaeta

Il“Marina Militare nastro rosa tour – il giro dell’Italia a Vela” fa tappa a Gaeta il 2 e 3 settembre. Un tour d’Italia a vela che, con il patrocinio del Coni e con il supporto della Federazione Italiana Vela e della Gazzetta dello Sport, percorrerà otto tappe lungo le coste italiane. Con il colore che richiama il quotidiano sportivo, si intende promuovere quei valori della Marina Militare e celebrare le bellezze dei nostri mari. Il tour è partito ufficialmente da Genova lo scorso 26 agosto, dopo aver toccato Civitavecchia il 30 agosto,il 2 e 3 settembre sarà a Gaeta per poi proseguire in direzione Napoli, Brindisi, Bari e Marina di Ravenna con arrivo a Venezia.

“Gaeta – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano – è pronta ad accogliere un evento che vedrà impegnati alcuni dei migliori velisti con team nazionali e internazionali nelle tre discipline veliche: offshore, inshore, boards. Come Amministrazione – spiega il primo cittadino – in questi anni abbiamo promosso il territorio puntando anche sulla valorizzazione della risorsa mare e delle sue tradizioni marinaresche. Oltre ai riconoscimenti anche ambito internazionale come la Bandiera Blu, Gaeta ben si presta ad ospitare eventi sportivi che nella natura e nel paesaggio della nostra città, trovano senza dubbio un valore aggiunto. La tappa del Marina Militare – Nastro Rosa, conferma quindi la vocazione velica della nostra città, attraverso un’iniziativa sportiva che tra le finalità vede anche quella di “unire” simbolicamente il Tirreno all’Adriatico promuovendo i valori e le tradizioni marinaresche e celebrando le bellezze dei mari d’Italia”.

A ideare questa iniziativa sportiva, di rilievo internazionale, nel rispetto di tutte le misure antiCovid, è Difesa Servizi (la società per azioni con socio unico il ministero della Difesa), con l’impegno di SSI Events e alcuni importanti partner, a cominciare da Fincantieri. Un evento che si inserisce nel progetto Valore Paese Italia sviluppato dal MiC, assieme all’Enit – Agenzia Nazionale del Turismo – e all’Agenzia del Demanio, e che punta anche alla valorizzazione dei Fari e degli edifici costieri, in collaborazione (oltre che con lo stesso Coni), con la Federazione Italiana Vela, l’Istituto per il Credito Sportivo, WWF Italia, Touring Club Italia, Cittadinanzattiva e insieme ai partner DIMORE, come ad esempio AICA, ANCE e ANCE giovani.

“Gaeta – spiega l’Assessore al Turismo Angelo Magliozzi – si inserisce a pieno titolo in un importante progetto di promozione turistica che passa attraverso il suo mare. Le acque del Golfo di Gaeta già conosciute ed apprezzate nel corso dei secoli, da anni ospitano regate veliche nazionali ed internazionali. Un’ulteriore occasione – conclude Magliozzi – che vede inoltre consolidare sempre quel legame storico tra la Marina Militare e la nostra città”.

Tutte le classi coinvolgeranno atleti di fama internazionale, inclusi medagliati Olimpici e campioni di specialità. Alla competizione sono invitati a partecipare anche equipaggi velici dei Gruppi Sportivi delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato. In questo contesto, la collaborazione ed il supporto delle Direzioni Marittime e delle Capitanerie di Porto sono fondamentali per la perfetta riuscita della manifestazione. Per la pratica a vela, la Marina Militare ha dislocate sul territorio 13 Sezioni Veliche, all’interno delle quali si svolge attività formativa per la partecipazione alle gare. Ben 218 le imbarcazioni a vela messe a disposizione: 32 barche d’altura, 41 barche costiere e 145 derive. E non va dimenticato che la Marina è anche il più grande armatore di imbarcazioni d’epoca con ben 12 barche.