Il Prof. Giulio Capone dell’unione Consumatori e dei Consumatori Liberi Europei sollecita il ripristino del ponte di Maiano.

L’unione consumatori di Caserta del Presidente Dott. Fortunato Giacinto unito
ai consumatori Liberi Europei del Dott. Gentile Giuseppe rappresentati sul
territorio alto casertano/litorale domizio/bassolazio dal Prof. Giulio Capone
prende una forte posizione riguardo la chiusura del ponte sul garigliano
“Castelforte – Maiano. Il ponte dei primi anni 50 collega le regioni LazioCampania , le province Caserta-Latina ed i comuni di Sessa-Cellole con ilbassolazio. La chiusura del ponte dovuta a problemi strutturali, sia per
problematiche di normale spostamento, sia per le unite aziende e
cooperative,sia per la prossima apertura delle terme di Suio e di tutto il
comparto alberghiero-istruzione , è di estrema gravità visto che si ritrovano
“azzoppati “.Anche la presenza nelle vicinanze del ponte di un’importante sito
nucleare ( attualmente spento ) darebbe al ponte funzionante perfettamente “
una via di fuga”vista ancora l’estrema pericolosità e delicatezza. Le importanti
motivazioni espresse ancor con più ampiezza dal Dott. Forte Giampiero di
Castelforte nella missiva inviata a quanti dovranno decidere sul ripristino della
struttura “ponte” fanno prevedere tempi lunghi e costosi per il doveroso
ripristino.Un territorio, quello che vede la presenza del ponte , già duramente
colpito dal grave problema pandemico lo vede adesso anche limitato nello
spostamento.E’ una grande “mazzata”. Queste nostre considerazioni sono ben
consapevoli delle reali problematiche che il ripristino comporta ( problematiche
sia tecniche che economiche) per cui desidera essere il grido di dolore che tanti
abitanti ci rivolgono e che noi rivolgiamo a chi di competenza. Consigliamo ( ed
in tempi urgenti ) anche la presa in considerazione suggerita dal Dott. Giampiero
Forte considerata la sicura lungaggine burocratica e di spese che vede la
soluzione più indicata e veloce ( con limitati esborsi economici ) nel contattare
lo Stato Maggiore dell’Esercito – Direzione Genio Militare finalizzato alla
costruzione di un ponte provvisorio in metallo in attesa della messa in regola
del ponte esistente(chiuso).L’unione Nazionale Consumatori ed i Consumatori
Europei Liberi tramite il Prof. Capone rivolgono alle autorità competenti affinchè
con tempestività si facciano le valutazioni tecniche/economiche per passare
subito alla realizzazione di quanto cittadini sperano e si augurano in tempi
decenti ( con ponte militare a supporto dei lavori ):