Imminente inizio degli scavi archeologici nell’area del Castrum, a ridosso dell’antica Minturnae.

Tratto dalla pagina social Del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli.

Accogliamo con gioia la notizia dell’imminente inizio degli scavi archeologici nell’area del Castrum, a ridosso dell’antica Minturnae.
( area gialla nella foto)
L’antica Citta’ romana infatti continua a sorprenderci: e’ di qualche giorno fa la notizia del rinvenimento di antiche tombe di epoca romana a ridosso della via Appia.
L’amministrazione comunale ritiene necessario valorizzare tutta l’area a ridosso del Fiume, tanto è vero che con delibera di giunta ha chiesto l’istituzione del ‘ Complesso monumentale dell’antica Minturnae e del Passo Garigliano’ : riteniamo infatti opportuno considerare come un ‘ unicuum’ tutta l’area che dall’antico acquedotto si estende fino al Ponte borbonico.
In quell’ottica e’ stato predisposto un progetto che ‘ ricuce’ le diverse testimonianze storico-archeologiche presenti nell’area; progetto con cui ci siamo candidati ad un bando della Regione Lazio destinato alla valorizzazione dei luoghi della cultura.
Purtroppo non siamo riusciti ad entrare nella graduatoria utile al finanziamento, ma ciò non toglie nulla alla bontà del progetto e alla volontà dell’amministrazione di investire per valorizzare tutta l’area, realizzando interventi sui diversi beni che vi sono ricompresi ( teatro, antica Minturnae, Appia regina viarum, il Castrum, l’acquedotto, il cimitero inglese).
Il nuovo impegno che prendiamo e’ di finanziare questo progetto con risorse del bilancio comunale.