Gaeta: Impiantistica sportiva, l’Amministrazione Mitrano pronta per lo sprint finale. Il bilancio del Delegato allo Sport Luigi Ridolfi.

Clicca e scopri i prodotti in vendità

È un bilancio decisamente positivo quello tracciato dal Delegato allo Sport Luigi Ridolfi su quanto realizzato in questi anni dall’Amministrazione Mitrano in ambito degli impianti sportivi della città. “9mioni di Euro, questa la cifra complessiva che non riscontra precedenti nella storia amministrativa della città di Gaeta, destinata all’impiantistica sportiva. All’atto dell’insediamento della nostra Amministrazione – spiega Ridolfi – la città di Gaeta, oltre ad avere una atavica carenza di impianti, deteneva una sorta di primato negativo sotto il profilo delle certificazioni di agibilità delle poche strutture esistenti. La capacità da parte dell’Amministrazione di reperire risorse economiche e il duro lavoro hanno portato a risultati storici per la città di Gaeta e mi riferisco: al nuovo Palazzetto dello sport di via Venezia; all’omologazione dello Stadio “Riciniello” con sostituzione completa del manto in erba sintetica e riqualificazione dell’intero impianto sportivo con rifacimento totale dell’impianto di illuminazione regolarmente omologato; alla realizzazione della “Cittadella del tennis” e di uno “Skate Park”oltre ad altri interventi complementari. Altrettanto importante l’azione amministrativa che oggi ci consente di poter disporre anche del Campo di calcio in località San Carlo e di una moderna ed accogliente tensostruttura presso la scuola “Principe Amedeo”. Non ci siamo fermati dinanzi le difficoltà e i muri che apparivano insormontabili ed abbiamo gettato il cuore al di là degli ostacoli rispondendo con fatti concreti e non chiacchiere. Il nostro principale obiettivo era quello di dare dignità ed una risposta seria all’utenza sportiva di Gaeta numericamente e qualitativamente di indubbio spessore. Per troppo tempo – prosegue il Delegato allo Sport – le attività delle diverse associazioni sportive erano fortemente penalizzate dalle criticità logistiche che hanno determinato inevitabili ripercussioni sulle già gravose difficoltà di gestione che le stesse erano costrette a sostenere per far fronte a competizioni di carattere nazionale, alle quali molte di loro erano riuscite brillantemente ad ottenere il prestigioso accesso. Era giunto il momento di voltare pagina e a breve disporremo di anche di nuovi, moderni e funzionali impianti sportivi per una città che vuole contare sempre più anche nell’ambito sportivo”.

Pubblicità

https://www.instagram.com/p/Cj-a3_4I589/