Importante nomina nel direttivo provinciale di Fratelli d’Italia per Minturno. Entra Angelo Graziano

Minturno sempre più centrale nel partito di Giorgia Meloni, è notizia di pochi giorni fa la nomina di Angelo Graziano quale componente del direttivo provinciale di Fratelli d’Italia e responsabile del dipartimento sport del partito sempre a livello provinciale. Si unisce al coordinatore cittadino Vincenzo Fedele, con il quale farà squadra per aumentare il peso specifico del comune aurunco nelle scelte decisionali del partito in provincia. “Sono orgoglioso di questo importante incarico -commenta Graziano- ringrazio il coordinatore provinciale Calandrini ed il direttivo minturnese del partito per avermi sostenuto, mi impegnerò a fondo per rappresentare al meglio le istanze del mio territorio e per portare avanti importanti progetti soprattutto in ambito sportivo, settore che mi vede da tanti anni coinvolto.””Congratulazioni ad Angelo ed alla squadra di Fratelli d’Italia Minturno -dichiara Vincenzo Fedele- come coordinatore cittadino sono orgoglioso che un componente del direttivo locale sia inserito anche all’interno del direttivo provinciale, questo significa innanzitutto che il lavoro sul territorio premia sempre ed inoltre che il nostro gruppo si sta mettendo sempre più in luce meritando di essere sempre più coinvolto all’interno dei meccanismi decisionali del partito. Ringrazio pertanto a nome di Fratelli d’Italia Minturno il coordinatore provinciale Sen. Nicola Calandrini.””Un augurio di buon e proficuo lavoro ad Angelo Graziano da parte mia e di tutto il direttivo provinciale -dichiara il Sen. Calandrini- ho deciso di istituire diversi dipartimenti provinciali, assegnati in basi alle competenze individuali, per questo ho incaricato Angelo quale responsabile del dipartimento sport e sono certo che la sua esperienza ed il suo impegno saranno un valore aggiunto per il partito sia a livello provinciale che a livello locale in vista dei prossimi impegni che vedranno Fratelli d’Italia nella nostra provincia protagonista.”