La Ministra della Giustizia Marta Cartabia e Mario Calabresia Formia lunedì 30 agosto ore 21,15 – Porticciolo Caposele, Vindicio

Marta Cartabia

Giurista e accademica, è stata la prima donna Presidente della Corte costituzionale, dal dicembre 2019 al settembre 2020. Professoressa ordinaria di Diritto costituzionale, ha insegnato in molte università italiane ed è stata visiting professor in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Dal 2013, partecipa ogni anno al seminario Global Constitutionalism della Law School di Yale (Usa).

Già componente dell’Agenzia dei diritti fondamentali dell’Unione Europea a Vienna, dal 2017 è membro della Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto (nota come Commissione di Venezia) e dell’Associazione italiana costituzionalisti.

La sua bibliografia annovera oltre 230 pubblicazioni in diverse lingue e ha inoltre ricoperto incarichi per importanti riviste a carattere scientifico. Nel 2018, con Luciano Violante, ha pubblicato il volume Giustizia e mito. Con Edipo, Antigone e Creonte (Il Mulino). Insieme a V. Barsotti, P. Carozza e A. Simoncini, nel 2020 ha curato il libro Dialogues on Italian Constitutional Justice. A Comparative Perspective (Routledge). Nel dicembre 2020, le è stato conferito il dottorato honoris causa in Diritto dalla Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento Sant’Anna di Pisa. Ha firmato la prefazione alla pubblicazione della tesi di laurea di Giovanni Falcone, edita da Treccani.

Negli anni ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti ed è Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Il suo ultimo scritto è Un’altra storia inizia qui. La giustizia come ricomposizione“ (Bompiani), insieme al criminologo Adolfo Ceretti, sull’idea di giustizia riparativa del Cardinale Carlo Maria Martini: una giustizia che ricucia i rapporti anziché reciderli, promuova i valori della convivenza civile.

Mario Calabresi

Giornalista, è stato direttore della «Stampa» e di «Repubblica». È autore della newsletter settimanale Altre/Storie.  Da Mondadori ha pubblicato: Spingendo la notte più in là , La fortuna non esiste , Cosa tiene accese le stelleNon temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa  e La mattina dopo. Il  suo ultimo libro è Quello che non ti dicono, Mondadori.

Carlo Saronio, figlio di una delle famiglie più benestanti di Milano, non aveva ancora ventisei anni quando nel 1975 venne tradito dagli amici con cui condivideva ideali rivoluzionari.

Sua figlia Marta per quarantacinque anni non ha mai fatto domande, immersa in un faticoso silenzio. Ma non si può vivere in eterno con i fantasmi, arriva sempre il giorno in cui dobbiamo fare i conti con le memorie, anche le più dolorose.

Un viaggio alla ricerca delle tracce di quel ragazzo che viveva sospeso tra due mondi inconciliabili, che trovò il coraggio di scegliere la sua strada quando era troppo tardi.

Una storia mai raccontata, che appartiene anche all’autore.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e Greenpass