“La Quinta Mafia”, sabato l’incontro con Marco Omizzolo al piccolo teatro Iqbal Masih

Conoscere è il primo passo per decidere  con consapevolezza, il mondo e la società nel quale si vuole vivere e da che parte stare. Conoscere le mafie e il loro percorso storico aiuta a combattere un fenomeno criminale che è una spada di Damocle sulla democrazia, la libertà e lo sviluppo sociale, culturale ed economico di qualunque territorio. In tale ottica, l’associazione ” Un’Altra Città” ha organizzato l’incontro con lo scrittore, giornalista e sociologo  Marco Ormizzolo. Il 12 marzo, a Formia, alle ore 17,30 presso il piccolo teatro Iqbal, l’autore della ” Quinta Mafia” dialogherà con Paola Villa, consigliere comunale di Formia  e Leonardo Palmisano, scrittore ed esperto di mafie, sull’argomento “mafie e mentalità mafiosa nella provincia di Latina”.La presentazione del libro non vuole essere un incontro letterario fine a se stesso, ma mira a essere un punto di riferimento nella conoscenza della storia criminale del territorio affinchè si possano evitare strumentali manipolazioni da parte di quanti ancora affermano, a mezzo stampa o incarichi pubblici anche ad alto profilo  istituzionale, la marginalità e la non pericolosità delle mafie nel territorio.
È mafia se non si rispetta  la diversità. È mafia se si induce al silenzio. È mafia quando si calpesta dignità. È mafia quando si sfrutta il talento quanto la manovalanza. È mafia quando si distrugge la libertà. È mafia quando non c’è conoscenza.
Un’altra città