LA ROMA SFIORA L’IMPRESA CONTRO IL CIVITAVECCHIA

Pubblicità

Il match si apre con un rigore in favore degli ospiti, che si portano subito a condurre per 1-0. Immediata, però, arriva la reazione dei giallorossi, con un’ottima rete di Faiella su passaggio di Martella. E’ ancora Faiella a sfruttare al meglio una superiorità numerica, portando la Roma a condurre per 2-1. Il Civitavecchia risponde con la rete del centroboa Romiti, ma è ancora l’attaccante romano Alessandro Faiella a riportare i giallorossi in vantaggio (3-2). Grazie a un rigore guadagnato da Valerio Spiezio e trasformato da Daniele Lisi – che però nel corso della partita non riuscirà più ad incidere come al suo solito perché gravato subito da due falli – arriva poi il massimo vantaggio per i padroni di casa, ma subito dopo viene fischiato un altro rigore per Civitavecchia, che riaccorcia le distanze sul 4-3.

Partenza decisa per il team guidato da Pagliarini nel secondo quarto, che trova le reti del pareggio e del vantaggio (5-4). La Roma riacciuffa la parità grazie a un gol di Fabrizio Liolli su una superiorità numerica, ma il Civitavecchia risponde con altre due reti, ritrovando il massimo vantaggio sul 7-5.

Il terzo tempo si apre con una superiorità sprecata dai giallorossi e un tiro di rigore fallito dagli ospiti. La Roma sfrutta al meglio il momento negativo degli avversari, con un gol di Gabriele Letizi (6-7) seguito da un’altra rete di Alessandro Faiella. Il Civitavecchia riaccorcia le distanze, ma è ancora Faiella, con il quinto gol personale, a riportare il match in parità (8-8). Bravi però gli ospiti a sfruttare un fallo in attacco dei giallorossi (9-8) e una palla persa (10-8) sul finire del terzo quarto, un quarto che la Roma ha dovuto giocare senza il prezioso apporto di Daniele Lisi, uscito per limite di falli dopo l’ennesima espulsione dubbia fischiata dagli arbitri.

Nell’ultimo quarto la Roma non si arrende e riaccorcia le distanze grazie a una rete firmata da Valerio Spiezio, ma dopo una superiorità non sfruttata arriva un contropiede che porta gli avversari sul 9-11. E’ ancora Valerio Spiezio a firmare il gol del 10-11 in occasione di un’altra superiorità in favore dei giallorossi. Ma il Civitavecchia non molla, e trova il massimo vantaggio sul 10-13. La Roma continua a spingere, e si riporta ad una sola rete di svantaggio grazie alla sesta realizzazione personale di Faiella (11-13) e ad un altro rigore, stavolta firmato da Letizi (12-13). Un’espulsione subita nega ai giallorossi la possibilità di tentare un ultimo assalto. L’azione conclusiva è del Civitavecchia, che mantiene il possesso chiudendo la sfida con una sola rete di vantaggio.

“Siamo partiti bene, ordinati e attenti, ma non siamo riusciti a tirar fuori i muscoli nei momenti in cui serviva” il commento del tecnico Fabbri. “Siamo comunque riusciti a giocare alla pari con una squadra molto solida, che l’anno scorso ha raggiunto la finale playoff. Abbiamo gestito male qualche superiorità nella seconda parte della partita e loro ne hanno approfittato. Ora ci attende la sfida contro l’Anzio, una buona squadra che sta attraversando un momento negativo. Sarà un match molto importante per noi, speriamo di far bene”.

“Oggi abbiamo pagato l’inesperienza, ma questa partita è buona per il morale” le parole del difensore giallorosso Edoardo Martella. “Non possiamo non essere soddisfatti, anche se perdere di un solo gol brucia. Le nostre occasioni le abbiamo avute: nel terzo e quarto tempo siamo stati graziati dagli arbitri, e non siamo riusciti a gestire al meglio molte superiorità numeriche guadagnate. Dopo la bruciante sconfitta della settimana scorsa abbiamo comunque dimostrato di essere una squadra solida. Sarà fondamentale fare punti nelle prossime partite, che ci vedranno affrontare squadre più abbordabili”.

 

Roma Nuoto – NC Civitavecchia 12-13

AS Roma Nuoto: Gazzarini, F. Liolli 1, Esposito, Campana, De Vecchis, Lisi 1 (rig.), Fa. Liolli, Martella, Pappacena, Angelini, Spiezio 2, Letizi 2 (1 rig.), Faiella 6. All. Fabbri.

NC Civitavecchia: Visciola, Simeoni 1, Iula, Chiarelli 2, Rinaldi 1, Zimonijc, Castello, Zanetic 2, Romiti 2, Foschi 2 (2 rig.), Pimpinelli, Muneroni 3, Pucci. All. Pagliarini.

Arbitri: Pascucci e Verde.

Note: parziali 4-3, 1-4, 3-3, 4-3. Usciti per limite di falli Lisi (R) nel terzo tempo, Simeoni (C), Iula (C) e Rinaldi (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/12 + 2 rigori, NC Civitavecchia 4/7 + 3 rigori di cui uno tirato fuori da Rinaldi nel terzo tempo. Spettatori 300 circa.

Classifica Girone Sud: Civitavecchia 16, Roma Vis Nova 16, Anteria Telimar 15, CC Ortigia 13, Nuoto Catania 12, President Bologna 9, RN Salerno 8, RN Latina 6, Roma Nuoto 4, Muri Antichi 3, RN Cagliari 3, Anzio Nuoto 0

Le3cshop.com