La Staffetta del Giubileo: tra Sport e Solidarietà

EDU130720160030

SPORT: Tutto pronto per la Traversata del Golfo – la Staffetta del Giubileo, una staffetta di nuoto in mare aperto, organizzata dalla Serapo Nuoto Master, che toccherà alcuni dei centri più importanti della Riviera di Ulisse; Gaeta, Minturno e Sperlonga saranno gli scenari nelle cui acque il gruppo di nuotatori, porterà a termine l’impresa.

EDU130720160011L’evento, presentato questa mattina (13 luglio n.d.r.) nel corso di una conferenza stampa all’interno dell’aula consiliare del Comune di Gaeta, alla presenza del Sindaco, dell’Assessore allo Sport, Gigi Ridolfi, e dei rappresentati della Lega Navale di Gaeta, Giacomo Bonelli, e di Sperlonga, Luigi Valerio, che forniranno il supporto logistico.

31 miglia marine percorse da 16 nuotatori che si alterneranno in acqua, sotto il controllo vigile di un giudice di gara e di un cronometrista, per ricordare tutte le vittime del mare, e proprio per questo, nel corso della traversata, poco dopo la partenza, verrà deposta una corona commemorativa nel punto in cui affondò un peschereccio, nella scorsa primavera.

EDU130720160004Ospiti d’onore della manifestazione la Presidente della Serapo Sport, Danila Di Ciaccio ed il Sindaco del Comune di Gaeta, Cosmo Mitrano, che parteciperanno anche come nuotatori; mentre il momento del lancio della corona, vedrà la presenza dell’Arcivescovo Mons. Luigi Vari, che ha accolto con grande entusiasmo ed ammirazione l’iniziativa.

Una singolare manifestazione all’insegna dello Sport e della Solidarietà sociale che si inserisce all’interno dell’Anno Giubilare della Misericordia, indetto da Papa  Francesco, con l’intento di ricordare non solo quanti in passato hanno lavorato e lavorano quotidianamente sul mare, ma anche e sopratutto per riflettere e meditare sul sacrificio di migliaia e migliaia di essere umani, di tutte le età, condizioni sociali, religioni e lingue che si affidano alle acque del mare nel viaggio della speranza, che poi purtroppo si trasforma, troppo spesso, in viaggio della disperazione e della morte.

EDU130720160008Abbracciando le onde del mare vogliamo abbracciare le tante vite vissute e morte sul mare – dichiara il Sindaco Mitrano – Sarà anche l’occasione per rivolgere il nostro pensiero alle vittime del tragico scontro fra treni,  avvenuto in Puglia nei giorni scorsi. Un abbraccio collettivo lo rivolgo ai miei  compagni di squadra, atleti nel corpo e nello spirito, prontissimi ad affrontare le sfide del nostro mare, nel ricordo di tutti coloro che il mare ha portato via all’affetto dei propri cari”.

Partenza sabato 16 luglio 2016, alle ore 17.30, da Punta Stendardo a Gaeta, per raggiungere Minturno, in corrispondenza di “Boa 2” per proseguire lungo la spiaggia di Scauri, quindi virare verso Sperlonga per ritornare a Punta Stendardo, verso le 14.30 di domenica 17 luglio.

Un evento di grande suggestione che ancora una volta testimonia l’importanza sociale dello Sport, quale fattore di aggregazione e di unione intorno ai principali valori  della vita umana – commenta l’Assessore allo Sport Gigi Ridolfi – Il Giubileo del Mare ci permette anche di rivolgere il nostro pensiero a Salvatore Bisbiglia, pioniere delle traversate in mare, in particolare nel nostro Golfo”.

EDU130720160025Appuntamento, dunque, per tutti gli sportivi, gli appassionati o i semplici curiosi, sabato 16 luglio ore 17,30 presso Punta Stendardo, per sostenere “La squadra” di Mister Pasciuto in questa iniziativa tra sport e sociale.

di Enrico Duratorre

 

 

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo