L’assessore D’Acunto: INFO PER MIGLIORARE LA DIFFERENZIATA E ABBASSARE IL TASSO DI IMPURITÀ NELLA RACCOLTA DELL’UMIDO.

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Riportiamo il post L’Assessore D’Acunto attraverso i social che da consigli per migliorare la differenziata per abbassare il tasso di impurità nella raccolta dell’umido.

MASTELLO MARRONE: COSA METTERE NELLA BUSTINA DELL’ORGANICO?

Piatti e posate ecocompostabili e biodegradabili, scarti di cucina cotti o crudi, avanzi di frutta e verdura, alimenti avariati e scaduti purché senza imballaggio, scarti di piccole piantine casalinghe, fondi di caffè e cialde di caffè (no capsule che vanno invece nell’indifferenziata)

filtri di tè (staccare eventuale filo e bollino di carta), CARTONI DELLA PIZZA SOLO LA PARTE UNTA (a piccoli pezzetti) tranne quelli lucidi che sono di doppio materiale e vanno nell’indifferenziato, tovaglioli e fazzoletti di carta, bastoncini in legno per gelati e stuzzicadenti, ceneri spente del caminetto in modiche quantità, lettiere compostabili di animali domestici.

IN GENERALE TUTTO CIÒ CHE È SCARTO ANIMALE O VEGETALE

COSA non METTERE nel MASTELLO MARRONE?

Capelli, peli e grosse ossa di animali, nessun tipo di liquido (olio esausto compreso, che va raccolto separatamente e portato al CRC o nei 15 punti georeferenziati del nostro territorio), pannolini e assorbenti igienici anche se compostabili, piante infestanti o malate, polveri o filtri dell’aspirapolvere, fazzoletti, tovaglioli e legno trattati con prodotti chimici, metalli compreso alluminio per cibi o carta forno che è fatta con silicone e va nel secco residuo.

le3cshop.com