Latina: ICityRate – Classifica

È giunta alla seconda edizione la classifica ICity Rate, il rapporto annuale realizzato da ICity Lab (Forum PA) per fotografare la situazione delle città italiane tra tutte quelle che hanno adottato il modello smart city nel percorso verso città più intelligenti, ovvero più vicine ai bisogni dei cittadini, più inclusive, più vivibili. Per realizzare il rapporto, ICity Lab individua e analizza diverse dimensioni urbane e, per ognuna di queste, un certo numero di variabili e di indicatori. I valori ottenuti dall’esame delle variabili sulla base delle fonti esistenti, vengono poi trasformati e aggregati in un unico valore di sintesi che consente di stilare un indice finale, il così detto “smart city index”.

«In base a questo indice – afferma il consigliere comunale Maurizio Patarini – la classifica ICityRate vede la città di Latina crescere rispetto al 2012 e recuperare posizioni anche in un momento di ristrettezze economiche e tagli del governo centrale. Gli indicatori che vengono analizzati sono dati da fonti attendibili quali UnionCamere, Anci,  Istat e, secondo i parametri forniti, le attività messe in campo da questa amministrazione fermano la tendenza rispetto al passato di far precipitare la nostra città verso il basso. Latina  non solo guadagna posizioni, ma ha iniziato a porre le future politiche urbane ed ambientali su basi solide e moderne, a medio e lungo termine».

Anche il recente rapporto Ecosistema Urbano 2013, una classifica stilata da Lega Ambiente, evidenzia il cambio di trend in positivo, come si evince dalla scheda in allegato che vede, dalla edizione del 2012 a quella del 2013, due punteggi di ranking in più. Effettivamente, avendo cambiato la metodologia della ricerca, con tre diverse classifiche in base alla dimensione delle città (metropolitane, medie e piccole), anziché stilare una classifica unica dei 103 capoluoghi di provincia, Latina risulta essere la 43° città su 44. Se invece venisse utilizzato lo stesso criterio degli scorsi anni, si potrebbe vedere come Latina non sia precipitata nel fondo della classifica come riportato dalla stampa locale, guadagnando invece 5 posizioni.

«Questa osservazione – conclude il consigliere comunale Maurizio Patarini – non vuole essere una giustificazione, Latina è comunque nella parte bassa della classifica nazionale, ma vanno premiate le azioni messe in campo dall’Amministrazione, affinché siano da stimolo per i prossimi anni ad attuare delle politiche ambientali ancora più proficue ed efficienti per la città»

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo