Latina: Il Sindaco incontra l’Ens: “Necessario procedere a interventi di manutenzione nella sede di via Bucarest

pubblicità

L’amministrazione comunale di Latina aperta alle istanze della sezione provinciale dell’Ens, Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi.

Il sindaco Matilde Celentano, nei giorni scorsi, ha visitato insieme al consigliere Mauro Anzalone, la sede Ens di via Bucarest, incontrando il presidente Biagio Meschino, Gisella Reale, interprete Lis ed altri associati e collaboratori Ens.

“L’Ens – ha riferito il sindaco Celentano – è una bellissima realtà, che va sostenuta. La sede di Latina funziona come circolo ricreativo socio-culturale e offre servizi di patronato, servizi in emergenza, prestando assistenza per le pratiche Inps, Asl e attività scolastiche per gli utenti sordi. In tutta la provincia di Latina, l’Ens conta 210 iscritti e presta assistenza anche ai non iscritti che convivono con la sordità. Nella nostra provincia in tutto sono circa 500”.

L’ente opera all’interno di locali di proprietà comunale, contigui all’asilo di via Bucarest, concessi all’Ens in comodato gratuito.

“Nel corso della visita – ha affermato la prima cittadina – ho potuto verificare, su segnalazione dell’Ens, che i locali necessitano di interventi di manutenzione straordinaria che il Comune deve eseguire. Il vialetto di accesso risulta sconnesso, sul soffitto sono evidenti problemi di infiltrazione, i servizi igienici hanno problemi di ostruzione. Ho già dato disposizione al servizio Decoro del Comune di effettuare un sopralluogo tecnico e di provvedere di conseguenza. Intanto gli uffici si stanno adoperando per risolvere il problema urgente dei servizi igienici”.

Pubblicità