Le associazioni dei consumatori e Acqualatina S.p.A. sottoscrivono il nuovo protocollo e regolamento di conciliazione.

Le3cshop

Le Associazioni firmatarie della Camera di conciliazione e Acqualatina S.p.A. hanno sottoscritto il nuovo Protocollo e Regolamento di conciliazione, migliorativo per l’utenza.

Si è tenuto nei giorni scorsi, presso la sede della Segreteria Tecnica Operativa dell’ATO4, l’incontro tra le Associazioni dei consumatori e il Gestore del servizio idrico integrato Acqualatina S.p.A. per la modifica e la sottoscrizione dei documenti base della Camera di conciliazione: il Protocollo di Intesa e il Regolamento di conciliazione.

Il nuovo Regolamento, in vigore dal 20 marzo 2014, prevede una serie di modifiche migliorative per l’utenza, con lo scopo di agevolare sempre più l’accesso degli utenti alla Camera di conciliazione paritetica.

Acqualatina e le 20 Associazioni firmatarie esprimono piena soddisfazione nei confrontidella Camera di conciliazione che si conferma efficace strumento di confronto per la risoluzione delle problematiche con le utenze gestite.

Infatti, la quasi totalità degli utenti che hanno scelto di intraprendere l’iter conciliativo hanno espresso soddisfazione per proposta avanzata dai conciliatori.

Con l’occasione è importante ricordare che la Camera è uno strumento gratuito e gli utenti che chiedono di attivare la procedura di conciliazione non devono sostenere alcuna spesa.

La procedura di conciliazione può essere attivata dagli utenti a patto che gli stessi abbiano già inoltrato reclamo e non abbiano ricevuto risposta entro trenta giorni o non abbiano ritenuto la risposta soddisfacente.

Si comunica, infine, che le informazioni inerenti lo strumento della Camera diconciliazione sono disponibili sul sitowww.acqualatina.it, e sul sito dell’OTUC www.otuclatina.it,  dove è altresì possibile consultare le modalità di accesso allo strumento, visionare il nuovo Regolamento di conciliazione e scaricare la modulistica necessaria per la corretta presentazione delle domande.