Le elezioni di San Felice a Cancello sono valide.

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Pasquale De Lucia, sindaco di San Felice a Cancello
Pasquale De Lucia, sindaco di San Felice a Cancello

E’ doveroso da parte mia, dichiara Pasquale De Lucia, quale Sindaco del Comune di San Felice a Cancello, comunità che mi onoro di rappresentare e che mi ha voluto quale Sindaco per la terza volta, che la vicenda annullamento elezioni può dirsi definitivamente risolta con la pronuncia di ieri da parte del Consiglio di Stato. A tal proposito visto che qualche giornale continua in modo strumentale ad insinuare dubbi ed incertezze, vi riporto quanto testualmente è scritto nell’ordinanza “sul ricorso numero di registro generale 9391 del 2013, proposto da: Carmine Palmieri, nei confronti di Pasquale De Lucia (anche appellante incidentale) e Angelo Frasca, rappresentati e difesi dagli avv. Giovanni e Monica Taglialatela, per la riforma della sentenza del T.A.R. Campania – Napoli, considerato che il Collegio ha preannunciato la decisione della causa con sentenza in forma semplificata ai sensi dell’art. 60 del c.p.a.; Ritenuto che non sussistono motivi per discostarsi da quanto ritenuto nell’appellata decisione per le ragioni che saranno indicate nell’emananda sentenza, con la quale saranno decise tutte le questioni controverse. E’ di chiarezza diamantina, e comprensibile anche a persone non del settore, in altre parole non occorre essere un avvocato o giurista per comprendere che il Consiglio di stato abbia già anticipato con il provvedimento di ieri il merito dell’emananda sentenza, laddove ha dichiarato di condividere la motivazione della sentenza del TAR Campania  impugnata da Palmieri Carmine. Sono felicissimo soprattutto per i miei cittadini che giustizia è stata fatta e di poter continuare a lavorare serenamente per il bene del paese senza dovermi più preoccupare che qualcuno possa continuare a mettere in discussione il risultato elettorale frutto della volontà popolare che merita rispetto.

le3cshop.com