Le iniziative del Comune di Minturno per l’emergenza Ucraina

In relazione all’emergenza Ucraina, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Minturno, Ilaria Pelle, comunica che è stata creata una rete di servizi basata sulla raccolta di materiale donato dai concittadini. «Un forte contributo – rivela l’Assessore – è stato garantito dal Banco Alimentare dell’Ente e da professionisti del territorio che hanno donato la loro opera. In tal modo sono state assicurate alle 31 famiglie ospitate (in totale 60 persone) l’erogazione di beni di prima necessità e la possibilità di visite pediatriche. L’Ufficio Affari Sociali, mediante lo Sportello di Segretariato Sociale, ha collaborato sinergicamente con lo Sportello Stranieri, guidato dal Progetto Futuro Stranieri, al fine di garantire il diritto all’informazione e l’accesso ai servizi mediante la distribuzione di un vademecum tradotto nelle lingue ucraina ed inglese. È stata attivata la casella di posta elettronica sosucraina@comune.minturno.lt.it per una lavorazione efficace, in tempo reale, delle segnalazioni ricevute».

Altro obiettivo raggiunto, in termini d’integrazione, è l’inserimento dei piccoli ospiti presso il Centro ludico ricreativo comunale “La Casa dei Bambini” di Scauri vecchia (ex Asilo inaugurato nel 1928 dalla pedagogista Maria Montessori). Le attività sono cominciate il 27 aprile: un bel risultato ottenuto, grazie all’impegno dell’Assessorato alle Politiche Sociali. Inoltre, un’occasione di incontro e di svago è offerta dall’evento “Peace and Sport”, in agenda domenica 8 maggio, alle ore 10, presso l’Arena Mallozzi di Scauri, organizzato dall’Amministrazione Civica in collaborazione con l’Associazione “Abilmente”, la Cooperativa Sociale “Osiride” (che gestisce il Centro Diurno comunale), Emergency, Consorzio Parsifal e gli Istituti Comprensivi “Antonio Sebastiani” di Minturno e “Marco Emilio Scauro” di Scauri.

L’appuntamento (già fissato per il 24 aprile e poi rinviato a causa del maltempo) darà spazio ad una amichevole tra vecchie glorie del Basket Scauri ed i ragazzi del Centro Diurno “Come le Sirene”. Arricchiranno la mattinata varie attività di animazione per i più piccoli e la premiazione del cartellone più bello dedicato alla Pace. «Il tutto – sottolinea l’Assessore Pelle – con il fine di offrire un momento di festa e di condivisione, di cui tutti oggi hanno bisogno, specialmente i bambini, e di consentire alle famiglie ucraine di sentirsi subito parte attiva della nostra comunità».