Lenola: Coronavirus, gli auguri di Pasqua del Sindaco di Lenola: “I nostri sacrifici ci daranno ragione. Arriverà la risurrezione per tutti noi”

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Lenola (LT), 11 aprile 2020 – Una lettera densa di emozione, di realismo, di sentimenti contrastanti, di raccomandazioni, di speranzaCon una certezza, lapidaria e netta: la comunità lenolese saprà resistere anche all’emergenza coronavirus per arrivare, nel più breve tempo possibile, accanto a tutto il Paese, alla propria ‘resurrezione’, al ritorno alla vita, anche se inevitabilmente e tangibilmente differente da quella vissuta fino a qualche mese fa. È il messaggio degli auguri per la Festività di Pasqua che il Sindaco di Lenola, Fernando Magnafico, ha inviato a tutti i suoi concittadini. Eccola, in versione integrale:

Cari concittadini di Lenola,

questa sarà la Pasqua dell’emergenza, dei bollettini della Protezione Civile, dei dati quotidiani sui contagi e, purtroppo, sui decessi. Dentro questi numeri s’intravvede la speranza, ma il contagio continua e dobbiamo esserne consapevoli. Non è facile riuscire a essere ottimisti. Ma lo straordinario senso di comunità che stiamo dimostrando ci darà la forza per superare anche questa dolorosa esperienza. I nostri comportamenti, i nostri sacrifici ci daranno ragione.

Siamo chiusi in casa per combattere un nemico invisibile con l’unica arma che oggi è in nostro possesso: lo scrupoloso rispetto delle misure di contenimento. Dobbiamo ancora restare in casa il più possibile, senza cedere alle tentazioni della primavera e dei ‘riti’ festivi della Pasqua e di pasquetta. Abbassare adesso la guardia significherebbe vanificare tutto il lavoro e i sacrifici fatti fino ad ora.

Cari amici lenolesi, dobbiamo saper essere responsabilidando ognuno il proprio contributo per riuscire ad arrivare alla vittoria finale. Che ci sarà, statene pur certi. La tenacia del nostro popolo vedrà risorgere la vita nel nostro borgo. E nessuno – come d’altronde avvenuto finora, verrà lasciato solo o resterà indietro. In questo contesto, senza dimenticare chi ci ha lasciato e chi sta combattendo per sopravvivere in un reparto di ospedale, non sembrino fuori luogo i miei più sinceri auguri di Buona Pasqua.

Un pensiero particolare va agli operatori della sanità, che rischiano quotidianamente la loro vita per salvare la nostra; ai volontari, alle forze dell’ordine, alle attività commerciali e ai cittadini che hanno donato beni di prima necessità alle famiglie indigenti, agli assessori e consiglieri comunali e a tutti gli operatori della Protezione Civile, che sono in prima linea.

A loro, va il mio personale – e in questo contesto virtuale – abbraccio commosso, grato e riconoscente. Sarà una Pasqua diversa dalle altre, ma sarà comunque Pasqua di Risurrezione. E per questa Festività vogliate tutti – nessuno escluso – sentire forte il mio sentimento profondo di vicinanza.

Auguri di cuore,

Fernando Magnafico,

Sindaco di Lenola

le3cshop.com