Lenola: Estate più verde in zona “Colle” grazie ai volontari di “Lenola Viva”

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Promuovere e garantire nei mesi estivi la cura delle aree verdi della zona ‘Colle’ del borgo di Lenola, quella più turistica e scenografica: sarà possibile grazie al progetto ‘Curiamo un’area verde’, idea dell’Amministrazione comunale ‘sposata’ dall’associazione Lenola Viva, che sarà di fatto il ‘braccio operativo’ dell’iniziativa. Il progetto-pilota, della durata di quattro mesi, è stato approvato e co-finanziato dalla Regione Lazio e dal Comune di Lenola. La zona interessata dalle attività di riqualificazione e manutenzione comprende, tra l’altro, anche l’antica e storica Basilica-santuario della Madonna del Colle.

volontari di Lenola Viva, dunque, si occuperanno di prati, aiuole e alberi (con l’esclusione degli interventi di potatura di alto fusto). Non solo: in base alle concrete necessità, ‘veglieranno’ sulle condizioni degli arredi urbani: panchine, ringhiere, staccionate, recinzioni, con lo smaltimento dei rifiuti raccolti nel corso delle attività di manutenzione. Infine, avranno anche il compito di irrigare le piante, per mantenere la vegetazione rigogliosa durante i mesi di maggior calura estiva.

I volontari saranno organizzati in due squadre formati adeguatamente. Inoltre, a garanzia della massima sicurezza nello svolgimento delle attività, saranno sottoposti a visite mediche di idoneità e dotati dei necessari dispositivi di protezione individuale.

Abbiamo scelto di prenderci a cuore il verde dell’area ‘vetrina’ dell’estate lenolese, quella più frequentata e ambita nei mesi estivi – sottolinea Fernando MagnaficoSindaco di Lenola – perché crediamo che questo sia il modo migliore per garantire arredi urbani adeguati, ombra, pulizia e gradevolezza estetica di alberi e aiuole ai residenti, ma anche a pellegrini e turisti che vorranno raggiungere la nostra cittadina per godersi il fresco, ammirare il panorama spettacolare del litorale pontino o magari visitare la Basilica pontificia. Non solo. Oltre a quanto previsto nel progetto, nonostante le difficoltà di questo periodo, abbiamo scelto di fare uno sforzo ulteriore: abbelliremo l’area con nuovi elementi di arredo urbano che andranno ad arricchire e a rendere ancor più affascinante la passeggiata lungo la terrazza sul Mar Tirreno e nella zona della Basilica pontificia. Il nostro grazie va alla Regione Lazio, che ha contribuito in modo decisivo, con il suo finanziamento, a rendere possibile l’esecuzione di questi lavori di cura e manutenzione”.

le3cshop.com