L’Insieme Ausonia ferma la capolista e riapre il campionato

SPORT: Servivano i tre punti per accorciare sulla capolista ed i ragazzi di Mister Gioia sono riusciti nell’impresa di portare a casa una vittoria contro quel Città di Anagni che fin’ora non aveva mai sbagliato, ma che già all’andata aveva mostrato di soffrire l’Insieme Ausonia.

I padroni di casa impongono subito il ritmo alla gara, che sebbene spezzettata vede l’Insieme Ausonia tenere in mano il pallino del gioco ed al quinto minuto mettono i brividi all’estremo difensore ospite con un con il tiro dal limite di Nico Pirolozzi, sugli sviluppi del calcio d’angolo.

Passano pochi minuti ed al 9′ Radu da solo davanti al portiere su imbeccata di Caiazzo, uno dei migliori in campo, non riesce ad insaccare, ma il gol è nell’aria ed arriva un minuto dopo quando Colacicco si arrampica in cielo ed insacca con un perentorio colpo di testa, su un preciso calcio di punizione di Tomas.

Il gol del vantaggio fa esplodere la tifoseria dell’Insieme Ausonia che oggi come mai in passato ha riempito la tribuna dello Stadio Madonna del Piano.

L’Insieme Ausonia, sulle ali dell’entusismo va vicino al raddoppio al 12′ con il contropiede di Caiazzo, che suggerisce a Gioia, il quale mette di poco fuori, al 24′ ci prova ancora Sasà Caiazzo, il cui tiro viene parato in extremis dal portiere Mouton ed un minuto dopo si assiste ad un ribaltamento di fronte, con l’Anagni che si fa pericoloso, per la prima volta, dalle parti di Germanelli, ma il colpo di testa finisce di poco fuori; il primo tempo si chiude con un calcio di punizione di Carlini che si stampa sulla barriera.

La tensione sale in campo e sugli spalti durante la ripresa, anche a causa di alcune sviste arbitrali, ma a differenza dei precedenti match in cui l’Anagni è riuscita a rimontare anche dopo aver subito gol, questa volta i padroni di casa dell’Insieme Ausonia danno prova di crescita soprattutto mentale, riuscendo a controllare la gara fino al fischio finale, che regala una vittoria che rilancia le ambizioni della squadra del Presidente Anelli, al quale Mister Gioia ha dedicato la vittoria.

Domenica ancora un banco di prova importante per i ragazzi dell’Insieme Ausonia, che andranno sul difficile campo dell’Alatri, ma con la consapevolezza della propria forza e con il supporto di una sempre crescente tifoseria che sarà determinante per il prosieguo del campionato verso un traguardo storico che potrà scrivere una pagina importante della storia del calcio Ausoniese.

INSIEME AUSONIA – CITTÀ DI ANAGNI 1 – 0

INSIEME AUSONIA: Germanelli, Colacicco, Tomas, Quintigliano C., Marzocchella, Pirolozzi N., Radu, Badu (Marrocco 47’ st), Gioia (Quintigliano M. 19’ st), Caiazzo (Guastaferro 41’ st), Pirolozzi E.; a disposizione: Cenerelli, Marrocco, Branca S., Quintigliano M., Branca G., Agbonifo, Guastaferro. All.: Roberto Gioia

CITTÀ DI ANAGNI: Mouton, Brahushy, Pappalardo, Gemmiti, Colapietro, Seppani, Virgili (Sciucco 33’ st), Fortini (Carlini 25’ st), Scirelli, Mancini P. (Mata 22’ st), Flamini; a disposizione Mancini R., Sciucco, Padovani, Massari, Shehu, Mata, Carlini. All.: Fabio Gerli

Arbitro: Senthuran Lingamaoorthy (Genova)

Assistenti: Claudio Abbatecola e Domenico Franchitto (Cassino)

Ammoniti: Quintigliano C. (IA), Pirolozzi N. (IA), Radu (IA), Badu (IA), Caiazzo (IA), Pirolozzi E. (IA), Quintigliano M. (IA), Colapietro (CdA), Carlini (CdA)

Marcatori: Colacicco (10’).

di Enrico Duratorre

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo