L’Itri vola in semifinale di Coppa Italia

SPORT: Vittoria di misura dell’Itri di Mister Palladino, che si sbarazza dell’Aprilia e si guadagna l’acceso alla semifinale di Coppa Italia di eccellenza.

Una prova maiuscola quella di Capitan Mastroianni e compagni che riescono ad imporre il loro gioco contro un avversario di tutto rispetto, quarta forza del girone B di eccellenza, che ha dovuto cedere il passo alla magior fame di vittoria della squadra itrana.

La maggior determinazione dei padroni di casa si concretizza al 32′ del primo tempo, con Volante, il centravanti itrano riesce a battare Ceraldi con un colpo sottomisura, portando in vantaggio i padroni di casa, che nella prima mezz’ora di gioco erano apparsi più concreti, a defferenza degli ospiti molto nervosi.

Un minuto più tardi, il direttore di gara espelleva Mancini, lasciando in inferiorità numerica l’Aprilia; sembrava tutto facile per l’Itri, ma la squadra di Mister venuririentrava in campo più determinata e nonostante l’inferiorità numerica chiudeva l’Itri nella sua trequarti.

La squadra di Palladino, attenta in difesa, con Mastroianni e Villacaro a ringhiare sugli avversari non consetiva agli ospiti di avvicinarsi in maniera particolarmente pericolosa dalle parti di Fiorenza, che solo in un paio di occasioni era costretto a sporcarsi i guanti.

A centrocampo, un rinnovato Foti, tornato ai livelli dello scorso campionato ed il solito Rossini, tenevano in apprensione la difesa ospite, con Volante a fare reparto da solo, sempre pronto a fare a sportellate con i difensori apriliani, mentre Dumitru e soprattutto il furetto Simeri sulle fasce erano due spine nei fianchi dell’Aprilia.

Nell’ultima parte di gara, Palladino concedeva la giusta standing ovation a Volante, sostituendolo con Gaetano Fiore, l’ex capitano tornato ad Itri dopo la breve esperienza a Lenola, ed accolta dal solito boato del pubblico che non ha mai dimenticato lo storico capitano, che come datto da Mister Palladino a fine gara, non è mai uscito dalla famiglia dell’Itri Calcio.

C’è ancora il tempo per l’espulsione di Schiano a tempo ormai scaduto, ristabilità così la parità numerica, ma non c’è più tempo e dopo quattro minuti di recupero, il triplice fischio del Signor Pacella pone fine alle ostilità e fa esplodere la festa in campo e sugli spalti, con un Mister Palladino, contento e soprattutto, per la prima volta, senza parole, orgoglioso del risultato, ma soprattutto della gara giocata dai suoi ragazzi.

Finale, Itri batte Aprilia 1 – 0 e vola in semifinale di Coppa Italia, regalando una grande gioia a patron Ialongo, che alla vigilia aveva chiesto ai ragazzi di centrare la qualificazione.

Itri – Aprilia 1 – 0

Itri: Fiorenza, Schiano, Marciano G. Foti, Mastroianni, Villacaro, Dumitru (Marciano A. 35′ st), Lubrano, Volante (47′ st) Rossini, Simeri (Truppo 40′ st) A disp. Micci, Picano, Verercchia, Zaffino All. Palladino

Aprilia: Ceraldi, Bencivenga, Ranucci (Monteforte 16′ st), Blasi (Veroni 41 st), Mancini, Montella, Fortunato (Benvenuti 43′ st) Cioè, Bussi, Casimirri, Scibilia A disp. Caruso, Tosi, Castaldo, Caradonna All. Venturi

Arbitro: Pacella di Roma 2 – Assistenti: Picillo, Bianchini

Marcatore: Volante 32′ pt

Note: Espulsi Mancini (A) 32′ pt, Schinao 48′ st per doppia ammonizione. Ammoniti Schiano (I), Villacaro (I), Mancini (A), Casimirri (A), Bussi (A)

di Enrico Duratorre

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.