MAI UNA VERITÀ. Consigliera Paola Villa. IN DUE MESI E MEZZO L’IMPIANTO DI TRATTAMENTO FANGHI DI MINTURNO DA 88 MQ DIVENTA DI 5600MQ (ci diranno, che come al solito, abbiamo capito male…)

Clicca e scopri i prodotti in vendità

8 febbraio 2022 quando per la prima volta si parla di impianto trattamento fanghi. Due impianti della provincia, uno a Minturno, di 88 mq. Si descrive come una serra, in cui il clima mite tipico del nostro territorio e il sole caldo essiccheranno fanghi di depurazione, trasformando in concime. 21 aprile 2022 gli 88mq sono diventati 5600mq (lo scrivo per chiarezza) CINQUEMILA SEICENTO metri quadrati! Dicono che i fanghi sono di “serie A” ma non producono una relazione tecnico-scientifica a riguardo. Dicono che l’impianto non sarà un peso in bolletta, ma non producono un piano economico (sappiamo solo quanto costa farlo, ma no quanto costa mantenerlo). E una volta essiccati dove andranno i fanghi? Intanto con la cartina ricordiamo la sua ubicazione, quella a ridosso di un teatro romano, quella non è cambiata. E la tecnologia è sempre Veolia, anche se si farà finta di comprarla da un altro per evitare conflitto di interesse. MAI UNA VERITÀ

Pubblicità

https://www.instagram.com/p/Cj-a3_4I589/