Il Meta Formia vince e convince. Caridà strepitoso.

edu021020160001

SPORT: Era una partita da vincere, uno scontro contro una diretta rivale per le zone alte della classifica ed i ragazzi di Coach Di Rocco hanno eseguito il compito alla perfezione.

L’Alfa Omega, si è presentata al Palazzetto di Maranola, nuova casa temporanea del Meta Formia basketball, in attesa della ripaertura del Pala Favoccia, con l’intenzione di non far giocare Rodriguez e compagni, e di imporre il proprio gioco, ma la voglia di riscatto dei formiani, dopo la battuta di arresto in casa della Tiber era davvero tanta.

Gli ospiti non sono riusciti ad imporsi e sono stati letteralmente surclassati dai padroni di casa, che sotto canestro hanno spadroneggiato, soprattutto sui rimbalzi, chiudendo praticamente la gara alla fine del secondo quarto, con un parziale di 43 a 25 che ha spento ogni possibilità di recupero dei ragazzi di Coach Sardo.

edu240920160020Ad inizio del terzo quarto, una fase convulsa, con gli arbitri in assoluta confusione, che espellevano Odone, mandava in lunetta gli ospiti con 5 tiri liberi tutti realizzati, ma la squadra di Di Rocco, con un Caridà in forma strepitosa, 27 punti a referto, non si disuniva e dimostrava ancora una volta una maturità tale da riuscire a controllare la gara, ed i tentativi di tornare in gara degli ospiti, trascinati da Mouaha.

Ora i ragazzi di Di Rocco, si godono il terzo posto alle spalle di Tiber e Civitavecchia, con lo sguardo alla prossima gara contro la Virtus Aprilia, una squadra esperta della categoria, anche se si è notevolmente ringiovanita, ma il Meta Formia visto nelle ultime giornate, può sicuramente giocarsela con tutte e merita di stare nei piani alti della classifica, avendo dimostrato, di essersi adattato immediatamente alla nuova categoria.

Meta Formia – Alfa Omega 85-52 (Parziali: 19-11 / 24-14 / 25-19 / 17-18)

META FORMIA: Sorrentino 6, Caridà 27, Di Rocco 5, Coronini 8, Rodriguez 13, Munjic 13, Carboni 2, Porfido 2, Odone 2, Gattesco 7; Coach: Di Rocco

ALFA OMEGA: Di Pasquale 2, Spasojevic, Banach, Di Pietro 6, Manzo 7, Troiani 10, Muscariello 2, Mouaha 13, Vitale, Brichese 1, Cardi 19, Cappelluti 2; Coach: Sardo

Arbitri: Coraggio di Sora e Zaccari di Ferentino

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo