Minturno: 20mila euro per un idea. Questa la cifra sborsata dal comune alla società Rtp Settanta7 vincitrice del concorso idee sulla riqualificazione della sponda destra del Garigliano. Il commento di “Minturno Libera”

Sembra di assistere costantemente a spot propagandistici permanenti, volti solo a gettare fumo negli occhi dei cittadini. Quando poi si tratta di questioni penali rilevanti come quelle che riguardano la Concorsopoli della ASL di Latina ed il Partito Democratico di Latina vige il più omertoso silenzio.

L’ultima trovata del sindaco Stefanelli è il fantomatico porto del Garigliano. O per meglio dire, l’idea di un porto. Sabato mattina è stato premiato il progetto vincitore del concorso di idee sulla riqualificazione della sponda destra del Garigliano. Ad aggiudicarsi il premio di 20mila euro è stata la società Rtp Settanta7 con sedi a Torino Milano e Lione. Avete capito bene: 20mila euro pagati per un’idea. Altri 5mila euro sono andati al secondo e terzo classificato. Questa amministrazione ha buttato 25mila euro per qualcosa di inesistente perché un vero e proprio progetto non esiste. Per quello andrà incaricata una azienda specializzata per elaborarlo, che dopo studi e sondaggi sull’area elaborerà il progetto vero e proprio, che di certo non costa 20mila euro. Altro discorso è poi il reperimento di fondi per la realizzazione, sul quale il nostro sindaco si guarda bene dal dirci come fare. Insomma, dopo 5 anni, questa amministrazione non è riuscita a partorire nemmeno un atto concreto sulla riqualificazione della sponda destra del Garigliano. Ad oggi, è sotto gli occhi di tutti l’insabbiamento della foce, che non viene dragata da diversi anni (l’ultima volta è stato durante l’amministrazione Graziano) mettendo in pericolo i diportisti che ancora oggi, nonostante le difficoltà, hanno lì le loro imbarcazioni. Eppure quei soldi potevano benissimo servire per mettere in sicurezza la foce del fiume. Ma a quanto pare a questo sindaco interessa solo apparire, piuttosto che compiere azioni concrete e utili alla cittadinanza. D’altronde siamo in campagna elettorale e ogni pretesto è buono per farsi pubblicità.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo