Minturno: Asfalto elettorale. Meno soldi alla politica e ai politici, più soldi e più servizi ai contribuenti. La disquisizione di “Minturno Libera”

Asfalto elettorale per 800000 €. Questo è l’annuncio del primo cittadino minturnese a pochi mesi dalle elezioni.

Il tutto mentre la maggior parte delle strade, non solo secondarie e di periferia, versa in condizioni pietose.

I cittadini tassati al massimo, come è avvenuto durante l’amministrazione Stefanelli, dovrebbero ricevere servizi di primo livello, proprio a partire dalle strade che percorrono.

Insomma, i minturnesi in questi ultimi anni, per quello che hanno versato alle casse comunali, avrebbero dovuto specchiarsi su un asfalto lucente per 365 giorni l’anno durante tutto il lasso di tempo intercorso.

Chi paga il massimo, deve ricevere il massimo, anzi, lo deve pretendere.

E, invece, a parte gli slogan futuristici, in questi 4 anni e mezzo, abbiamo assistito a una tassazione massima e a un taglio dei servizi essenziali, come lo scuolabus e l’asilo nido comunale, nonché all’erogazione scadente di altri.

Il bravo politico chiede il massimo ai cittadini per garantire a se stesso quei vezzi secondo lui necessari; il buon politico chiede ai cittadini il minimo indispensabile per garantire loro i servizi di cui hanno realmente bisogno.

Meno soldi alla politica e ai politici, più soldi e più servizi ai contribuenti.

Questa sarà una delle battaglie che porteremo avanti, partendo dall’annullamento dell’aumento del 20% delle indennità di carica della giunta comunale attuato da questa amministrazione.