Minturno: Bocciato il restyling del campo sportivo “Caracciolo Carafa – Rolando Conte per richiesta non conforme. Lo dichiara il candidato a sindaco Avv. Pino D’Amici

“Apprendiamo con rammarico che il progetto presentato dal Comune di Minturno relativo al restyling del campo sportivo Caracciolo-Carafa – Rolando Conte è stato bocciato per richiesta non conforme”. Lo dichiara il candidato a Sindaco di Fratelli d’Italia Avv. Pino D’Amici.

“Il progetto – spiega D’Amici – rientrava nel bando ‘Sport e Periferie’ emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e sarebbe stata una grande opportunità per sistemare la struttura sportiva per la quale si attendono da diversi anni lavori di sistemazione e soprattutto il rifacimento del manto erboso. Se pensiamo che anche Comuni piccoli come quello di Coreno Ausonio abbiano ottenuto una cifra di 700mila interamente a carico dello Stato, si capisce bene quanto questo progetto bocciato sia un danno per il nostro Paese. L’attuale amministrazione comunale si è sempre vantata di aver attratto finanziamenti pubblici, eppure quando si tratta di bandi importanti come questo sullo sport non riesce ad aggiudicarseli”.

“A questo – prosegue D’Amici – aggiungiamoci anche il muro perimetrale del campo sportivo abbattuto ormai da oltre due anni, che rappresenta un pericolo per gli scolari della Scuola primaria ‘Monsignor Fedele’ e che ad oggi non è stato messo ancora in sicurezza. Si tratterebbe di un lavoro di pochi giorni, sul quale, nonostante i numerosi solleciti di genitori e anche della nostra parte politica, ad oggi resta solo il silenzio di un’amministrazione sempre più lontana dai reali bisogni dei cittadini”.

“Da parte nostra, ci sarà tutto l’impegno affinché vengano sistemati i lavori più urgenti e contestualmente preparare progetti per ridare a Minturno una struttura sportiva funzionante e moderna”, conclude D’Amici.