Minturno: Cerimonia di premiazione del Concorso Giornalistico Studentesco “Piccoli giornalisti” – quarta edizione

Si è svolta sabato 11 maggio 2019 alle ore 10:30 presso l’Aula Magna “M. Bisegna” del Liceo Scientifico “L.B. Alberti” di Minturno la Cerimonia di premiazione del Concorso Giornalistico Studentesco “Piccoli giornalisti” giunto quest’anno alla quarta edizione con la preziosa presenza della giornalista di Repubblica Federica Angeli, madrina dell’evento. Il Concorso,  bandito dalla Redazione del Liceale, il giornale di Istituto è indirizzato agli studenti delle terze classi delle scuole secondarie di primo grado della regione Lazio. Quest’anno la partecipazione dei giovani studenti è stata particolarmente qualificata così come ha riconosciuto la stessa Federica Angeli che ha valutato gli articoli pervenuti assieme ai Redattori del giornale scolastico. In particolare la giornalista, che vive da sei anni sotto scorta per aver denunciato la mafia di Ostia, ha voluto sottolineare come gli studenti siano stati in grado di cogliere con i loro articoli alcuni aspetti importanti della realtà che ci circonda, dalla necessità della lotta alla criminalità organizzata, sull’esempio di uomini che hanno dato la vita per questo, al recupero della memoria dell’Olocausto attraverso l’incontro con gli ultimi testimoni di questa immensa tragedia, all’attenzione sul mondo dei social così affascinante e ricco però di pericolose insidie, soprattutto per le giovani generazioni di oggi.

Durante la Cerimonia si è anche ricordato quanto sia fondamentale, oggi più che mai, il compito di un giornalismo libero, non asservito a interessi di parte e per questo sottoposto a costante delegittimazione: in tale contesto, gli studenti del Liceale hanno preparato un video per far conoscere la figura della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, uccisa barbaramente il 16 ottobre 2017 a causa delle sue inchieste sulla corruzione che hanno coinvolto anche esponenti politici di spicco della sua nazione. Dopo la consegna dei premi, la Cerimonia si è conclusa con la perfomance dei giovani talenti del Liceo che hanno interpretato la celebre canzone “la libertà” di Giorgio Gaber, proprio per sottolineare quanto sia importante, fin da giovani, credere nel valore della libertà che non rende le persone individualiste ed egoiste bensì solidali e attente alla cura dell’altro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.