Minturno: Lettere di Natale non recapitate a tutti. La nota di “Minturno Libera”

I.T.E. Tallini Castelforte

Cari concittadini,

non solo le letterine con carta intestata del sindaco sono costate oltre 8000€ e sono state il tramite di una bieca e malcelata propaganda elettorale con la scusa degli auguri, per quanto non sono neanche state recapitate a tutti.

A questo punto è legittimo chiedersi, in qualità di cittadini che hanno pagato per un servizio che non hanno ricevuto, tra l’altro secondo noi assolutamente evitabile e sostituibile con altre modalità a costo zero come il videomessaggio, se la scelta delle famiglie a cui farle arrivare, e quelle a cui no, sia stato il frutto di una decisione studiata a tavolino o sia stata semplicemente una pura casualità.

Vogliamo ricordarvi che questo ennesimo sperpero di danaro pubblico è avvenuto anche e soprattutto grazie alla tassazione massima imposta dall’amministrazione Stefanelli ai danni dei contribuenti sin dall’insediamento quando, dopo essersi assicurati l’aumento delle proprie indennità di carica del 20%, hanno innalzato in un solo colpo del 60% l’aliquota dell’addizionale comunale, portandola dallo 0,5 allo 0,8 e senza applicare nessuna tutela in favore dei redditi più bassi né prevedendo alcuna progressività dell’imposta.

Pertanto, invitiamo i componenti dell’opposizione consiliare ad attivarsi per sviscerare la questione nelle opportune sedi e adoperarsi affinché si accerti l’eventuale danno erariale.