Minturno: “Minturno Libera”. Porte Scorrevoli al Comune. Per una volta si può dire che quest’Amministrazione ha mantenuto la parola data: “Minturno cambia”…., sì “Cambia modo di lavorare al Comune di Minturno”!

Mentre l’Amministrazione si sta spendendo in tante iniziative volte a dimostrare di “fare qualcosa
per il territorio”, come non citare i tanti affidamenti diretti che stanno caratterizzando i lavori
pubblici che stanno interessando il nostro territorio, dal lungomare al rifacimento delle singole
strade. Continua a mancare la turnazione prevista per le ditte, che risultano essere sempre le stesse,
anzi è da evidenziare come addirittura non vengano coinvolte le ditte locali circa la fornitura di
piante sul lungomare di Scauri, ma anzi, sempre attraverso la procedura dell’affidamento diretto
vengono coinvolte ditte fuori-Comune, senza chiarire quali siano i parametri di tale scelta.
Dulcis in fundo, l’Amministrazione illuminata ha deciso di coadiuvare l’Ufficio tecnico del
Comune con tecnici esterni, scelti attraverso l’istituzione di un elenco ristretto (short list) di
professionisti esperti per l’affidamento di incarichi professionali, per l’esame istruttorio delle
pratiche di condono edilizio presentate ai sensi delle leggi n. 47/85, n. 724/94, n. 326/03.
Facendo finta di nulla, e senza chiaramente richiamare la cattiva politica adottata in questi anni,
l’Amministrazione omette di far presente che già in via del tutto autonoma si sta servendo di tecnici
per sopperire le esigenze dello stesso ufficio Tecnico. Addirittura trai tecnici incaricati negli ultimi
anni ne risulta uno che “entra ed esce dal Comune” sotto diverse spoglie.
Questo stesso tecnico riceve periodicamente un incarico “invernale” solitamente dal mese di
Novembre a Giugno dell’anno successivo, che riguarda lo “Affidamento servizi tecnici presso
l’Agenzia del territorio e Conservatoria R.R.I.I., ai fini dell’attuazione delle disposizioni vigenti in
materia di repressione dell’abusivismo edilizio”.
Lo stesso, purtroppo poi, deve “rinunciare” a tale incarico in quanto lo stesso Ente comunale decide
di volerlo assumere come Vigile urbano per il periodo estivo, per poi riprenderlo come tecnico al
termine del servizio prestato come agente di polizia locale.
Questo tecnico praticamente non smette mai di “collaborare” col Comune di Minturno, quindi per
una volta si può dire che quest’Amministrazione ha mantenuto la parola data: Minturno cambia, sì
“Cambia modo di lavorare al Comune di Minturno”!

Comunicato Stampa di “Minturno Libera”

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo