Minturno: Minturno libera si impegna con tutti gli scrittori, poeti, o più in generale appassionati all’arte ed alla cultura di creare ed invitare i privati a programmare eventi presso le strutture comunali come “cicli” già a partire dal 2022. Non sfide alla collettività

Il Sindaco influencer ultimamente si lancia in sfide alla collettività ma in 5 anni di Amministrazione non è riuscito ad organizzare qualcosa di stabile e duraturo, che duri più di una semplice stagione.

Come non citare il flop di Solcare Minturno che ha prodotto solo debito pubblico e che l’anno successivo è stato bocciato dalla Regione. Ogni evento od iniziativa dura quanto uno spot, ovvero il periodo previsto e poi non viene più ripetuto.

In questo periodo non ha organizzato nessuna attività e/o rassegna-culturale per “Il maggio dei libri”, campagna nazionale di promozione della lettura promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le Attività culturali in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Italiana per l’UNESCO.

Ciò appare in contraddizione con quanto dichiarato più volte da una amministrazione che ha sempre proclamato di avere a cuore la cultura e, negli ultimi giorni, ha dichiarato di vedere Minturno non come un paese ma come una “Città”.

Minturno libera si impegna con tutti gli scrittori, poeti, o più in generale appassionati all’arte ed alla cultura di creare ed invitare i privati a programmare eventi presso le strutture comunali come “cicli” già a partire dal 2022.

Queste manifestazioni culturali, come il mese del Libro a maggio proprio in occasione del mese dedicato alla campagna promozionale della cultura e della lettura, oppure l’ideazione di un evento ciclico come una mostra fotografica al Castello nel mese di Ottobre, con la partecipazione dei vari fotografi presenti sul territorio, renderebbe sicuramente appetibile il nostro bel paese non solo nei mesi estivi. È chiaro però che alla base ci debba essere una diversa organizzazione e programmazione che non disperda energie e risorse in eventi flash e mai più ripetuti.