Minturno: Plastic Free, grazie a FdI finalmente chiarita la questione

Era più che legittima la richiesta di chiarimenti avanzata da parte di Fratelli d’Italia attraverso il suo esponente Daniele Amitrano, in merito al finanziamento provinciale di 414000 euro che il Comune di Minturno ha ricevuto per un progetto riguardante la raccolta differenziata e il “plastic free”.Finalmente, dopo mesi di amnesie comunicative, è emersa la verità.Infatti, dopo l’apposito intervento del consigliere comunale di Fdi Tommaso Iossa, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, gli assessori Venturo e D’Acunto hanno confermato che le procedure si sono bloccate a causa del rinvenimento di rifiuti speciali presso il Centro di Raccolta di Recillo, per il cui smaltimento, essendo rifiuti speciali, sono necessari ulteriori fondi.La sezione minturnese di Fratelli d’Italia esprime soddisfazione per il proficuo dialogo con le forze di maggioranza e per aver fatto chiarezza sullo stato dell’arte del progetto, auspicando che, per il futuro, si accerti l’effettiva fattibilità di ogni progetto in tutte le sue fasi, onde evitare che ingenti quantità di soldi pubblici stagnino senza essere impiegati.A tal riguardo, aggiunge il coordinatore comunale Vincenzo Fedele, ci auguriamo quindi che l’ente recuperi quanto prima i fondi necessari per smaltire i rifiuti speciali e che possa proseguire con le opere previste dal finanziamento, e non correre il rischio di doverlo restituire, anche perché detto finanziamento è già in uno stato di prorogaTra l’altro, proprio nei giorni scorsi, è stata comunicata la ricezione di un finanziamento regionale per un altro progetto ambientale denominato “Ossigeno”, il quale prevede la piantumazione di alberi nella zona dell’ex Sieci a Scauri.Anche questo un progetto assolutamente lodevole che Fratelli d’Italia promette di monitorare dal principio fino all’effettiva realizzazione 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo