Monte S. Biagio: Un concorso di idee per promuovere lo sviluppo sostenibile lago di Fondi. Protocollo di intesa tra il Comune di Fondi e il Comune di Monte San Biagio e premi in denaro per i vincitori

Pubblicità

Con un perimetro falciforme di 27 chilometri è il più grande bacino lacustre costiero del Lazio, è il fulcro di un ecosistema unico, regala meravigliosi scorci, ospita un delizioso pesce divenuto un ingrediente tipico della gastronomia locale e, lo scorso anno, si è rivelato persino “la palestra” perfetta in vista dei campionati italiani di canottaggio: il Lago di Fondi è una risorsa straordinaria e preziosa che, tuttavia, può e deve essere ulteriormente valorizzata. È questo l’obiettivo del “Concorso di Idee” deliberato ieri dalla giunta comunale allo scopo di raccogliere le proposte e i progetti dei migliori esperti e professionisti in circolazione affinché lo specchio d’acqua possa vivere una nuova fase di sviluppo sostenibile. “La salvaguardia del Lago – recita infatti la delibera approvata – deve essere intesa non solo come rispetto profondo per la natura ma anche come fruizione progettata e controllata, capace di apportare un indotto per la comunità comprensoriale. La valorizzazione delle potenzialità naturalistiche dovrà essere l’elemento fondante della progettazione”. Piste ciclabili, parchi, giardini e piccole aree attrezzate, quindi, ma anche elementi all’avanguardia dal punto di vista dell’ecosostenibilità. Il bacino lacustre, del resto, è anche il cuore di una bellissima area protetta che da esso ha preso parte del nome: il Parco naturale regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi. A individuare “la migliore idea” sarà una commissione di sette membri presieduta da un dirigente esperto nel settore tecnico. Sarà possibile presentare il proprio progetto subito dopo la pubblicazione di un apposito bando che definirà il numero e i premi in denaro dei progetti vincitori. «Il Lago di Fondi, con il suo territorio, le tradizioni gastronomiche, il panorama e le sue specificità interpreta da sempre un ruolo importantissimo per la nostra città – dichiara il sindaco di Monte San Biagio Federico Carnevale – questo concorso di idee non poteva che incontrare il favore dell’intera amministrazione come strumento di sviluppo sostenibile del territorio e di promozione del turismo lacuale, naturalistico e sportivo». «Come ho detto in più occasioni – commenta il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto – ho sempre considerato la valorizzazione del nostro lago una delle priorità dell’amministrazione che rappresento e l’approvazione di questo concorso di idee, ulteriore passo lungo un cammino in cui ripongo importanti aspettative, è motivo di orgoglio ed entusiasmo. La delibera, inoltre, arriva all’indomani del primo incontro per la sottoscrizione del Contratto di fiume e di lago e, a tal proposito, ci tengo a sottolineare come le due strade non seguiranno percorsi distinti ma paralleli e complementari per lo sviluppo e la tutela di una delle risorse più preziose del nostro territorio».La finalità del concorso consiste nel selezionare il progetto che meglio risponda alle esigenze espresse nel protocollo d’intesa, nel rispetto di cinque obiettivi di qualità: architettonico, funzionale e morfologico, di utilizzo dello spazio pubblico, paesaggistico ambientale e sociale.