Monte San Giovanni Campano, diffamò ambientalisti di Fare Verde: decreto penale di condanna

Fonte: Redazione L’Inchiesta Quotidiano

Decreto penale di condanna a firma del Gip del tribunale di Frosinone, Ida Logoluso, nei confronti di un 62enne di Monte San Giovanni Campano. A richierderlo, il pm Samuel Amari per il reato di diffamazione. L’imputato è stato condannato alla pena pecuniaria di 2mila 625 mila euro. Secondo l’accusa, nel gennaio 2021 ha offeso la reputazione di circa una ventina di persone, molte delle quali iscritte a Fare Verde. Lo ha fatto diffondendo in territorio di Monte San Giovanni Campano le fotocopie di un «volantino stampato in formato A3 in cui i componenti dell’associazione venivano classificati come delinquenti, drogati, truffatori, approfittatori, usurai, collusi, malfattori, prestanone, appartenenti ad una non meglio definita setta…e altro del medesimo tenore diffamatorio e calunnioso».

Immediata la presa di posizione del presidente Marco Belli a nome dell’associazione: «Fare Verde oltre a non arretrare non cederà mai e andrà fino alla fine per ogni procedimento penale che è in corso. Si deve continuare a denunciare ogni reato perpetrato ai danni dell’Ambiente con efficienza ed efficacia. Se Fare Verde non è rispettata per arroganza e per le paturnie politiche allora dovrà essere temuta. Per ultimo, l’invito a tutti i Presidenti dei Gruppi Locali della Provincia di Frosinone: denunciate ogni reato ambientale confidando nelle forze dell’ordine e nella giustizia».

Fonte: Redazione L’Inchiesta Quotidiano