MSGC: Fare Verde ci vuole vedere chiaro sui lavori di parziale demolizione e ricostruzione finanziati dal MIUR per l’edificio scolastico Caio Mario di Chiaiamari

Fare Verde Gruppo Monte San Giovanni Campano ci vuole vedere chiaro per i lavori di parziale demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico Caio Mario ubicato in località Chiaiamari di Monte San Giovanni Campano. Nei fatti la struttura in muratura da demolire e ricostruire è  stata demolita parzialmente e quindi una parte di essa non verrà ricostruita in cemento armato. Quindi  parte di quell’edificio che aveva ricevuto il finanziamento dal MIUR  per la totale  demolizione e ricostruzione sarà ricostruito solo parzialmente in cemento armato mentre il resto resterà in muratura. Lo spirito dell’intervento prevedeva invece la demolizione totale della parte dell’edificio scolastico  Caio Mario costruita in muratura e la sua totale ricostruzione in cemento armato  in modo da offrire  maggiore sicurezza  ai bambini che la frequenteranno.
Fare Verde  ci vuole vedere chiaro  sulle modifiche apportate  al progetto con  i lavori edili  in corso ed il giorno 19.02.2022  ha presentato la richiesta di accesso agli atti all’ufficio tecnico lavori pubblici e al sindaco pro tempore di Monte San Giovanni Campano per avere visione e copia   di ogni documento utile per la variante al progetto originale  di totale demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico Caio Mario  finanziato  dal MIUR . E’ uno dei modi per  far penetrare nel senso comune degli impiegati comunali  la nozione che le informazioni detenute dalla pubblica amministrazione  appartengono ai cittadini, che hanno tutto il diritto di accedervi, salvo ben delimitate eccezioni che sono indicate dalla legge. Fare Verde, con i suoi iscritti di Monte San Giovanni Campano,  quindi non arreca nessun disturbo a nessun ufficio comunale quando presenta richiesta di accesso agli atti perché è un  diritto previsto dalla legge ben disciplinato nelle date per il suo rilascio . L’accesso agli atti   può essere negato solo se viola  gli interessi pubblici come  il segreto di Stato, la sicurezza pubblica , l’ordine pubblico, le relazioni internazionali, la politica e la stabilità finanziaria ed economica dello Stato, la sicurezza nazionale, la difesa e le questioni militari, lo svolgimento regolare di attività ispettive e la conduzione di indagini su reati e il loro perseguimento.
Quindi le perdite di tempo o le mancate risposte che vengono sistematicamente riservate ai Monticiani di  Fare Verde sono inaccettabili  e appartengono ad un capitolo che DEVE essere chiuso una volta e per sempre. Fare Verde Gruppo Monte San Giovanni CampanoAssociazione Ambientalista