MSGC: Serate culturali senza raccolta differenziata.

Pubblicità

Al Sig. Sindaco del Comune

di Monte San Giovanni Campano

Comunicato  alla  stampa

 Fare Verde Monte San Giovanni Campano si è scocciata di assistere ad  eventi  definiti come serate culturali che sono  irrispettosi del decoro urbano e dell’ambiente . Purtroppo a nulla sono servite le proteste anche sulla stampa per i  rifiuti conferiti totalmente  in modo indifferenziato  durante gli eventi e le feste religiose per mancanza di cespiti per la raccolta differenziata .  La Regione Lazio, con Deliberazione della Giunta n. 866 del 9 dicembre 2014, ha approvato le “Linee guida per la prevenzione ed una corretta gestione dei rifiuti nelle manifestazioni – Indirizzi per la modifica del regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati.” Delibera di giunta regionale totalmente ignorata dal Comune di Monte San Giovanni Campano  che evidentemente non  intende perseguire una gestione corretta e sostenibile dei rifiuti durante le feste, sagre e manifestazioni pubbliche sportive e di qualsiasi genere. 

Le  finalità della Regione Lazio invece sono diverse e così riassunte

prevenire la produzione di rifiuti;

ridurre la produzione di rifiuti;

 incrementare e valorizzare la raccolta differenziata;

 ridurre il ricorso a materie prime non riciclabili;

 utilizzare le manifestazioni in genere come momento di promozione della cultura ambientale dei partecipanti;

 orientare e sensibilizzare la comunità verso scelte e comportamenti consapevoli e virtuosi in campo ambientale; 

ridurre gli impatti sull’ambiente in genere, favorendo l’utilizzo di prodotti di “filiera corta”, l’uso dei mezzi pubblici, l’uso di energie alternative e rinnovabili.

Il Comune , quindi, avrebbe dovuto  applicare la delibera   in occasione delle serate culturali,  delle feste, sagre, manifestazioni sportive ,  eventi di carattere culturale e pubblico di qualsiasi genere che prevedono la somministrazione di cibi e bevande o, comunque, con produzione di rifiuti di qualsiasi natura di tipo urbano o assimilato. Le associazioni o il Comune   che intendono organizzare l’evento dovrebbero  indicare, all’atto della richiesta di autorizzazione, un responsabile per la gestione dei rifiuti nell’ambito dell’evento , il cui nominativo dovrebbe  essere comunicato  al Sindaco , pena la non ricevibilità della richiesta per ottenere i permessi .

Il compito del responsabile dovrebbe essere quello di indirizzare i partecipanti al corretto comportamento in materia di rifiuti prodotti nel corso dell’evento, di individuare le aree apposite e idonee ove disporre  contenitori  facilmente identificabili, per la raccolta differenziata, per i fusti per la raccolta dell’olio alimentare esausto da conferire poi all’isola ecologica comunale, di coordinare le attività di smaltimento dei rifiuti al termine dell’evento.

In caso di violazioni alle norme previste, si applicano le sanzioni amministrative , fatte salve in ogni caso le eventuali responsabilità penali in materia.

Fare Verde fa di meglio e fornisce anche il fac simile con cui dovrebbe essere nominato il responsabile dei rifiuti.  Poi non si venga a dire che nessuno aveva avvisato. Per ultimo si spera che questo modo di fare poco culturale finisca una volta e per tutte. 

Fare Verde Monte San Giovanni Campano

Fac simile respnsabile dei rifiuti per gli eventi.PNG

Pubblicità