Nasce l’Associazione GolfoVivo tutti invitati a prendere parte ai lavori per il nuovo anno a venire!

Le3cshop

È NATA L’ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO GolfoVivo In allegato c’è una tabella, faccio una “piccola” introduzione….e poi ne parliamo….Vi assicuro che è importante…. La nostra neonata associazione di volontariato GolfoVivo al più presto sfornerà un articolo di presentazione da dare in pasto agli organi di informazione per dire che: ” Ci siamo anche Noi”…In anteprima ne vorrei però parlare qui, dove è nata l’idea di affrontare i problemi coinvolgendo direttamente i cittadini del Golfo.Abbiamo diversi livelli informativi, c’è un Direttivo, un gruppo WhatsApp per i soci, un gruppo WhatsApp che comprende anche persone simpatizzanti che lavorano attivamente insieme a Noi, e un gruppo facebook aperto a tutti… è anche in corso la formazione di gruppi di lavoro su tematiche e progetti specifici….. e prossimamente ci saranno altre modalità per interagire e cooperare sempre di più.L’associazione non è nata con lo scopo di produrre risultati solo in una città, non vogliamo forme di campanilismo o scontri tra diverse città….il mare e la montagna sono di tutti…Lo scopo è produrre risultati utili a tutti i cittadini del Golfo… Cosa è il GOLFO di GolfoVivo?È un GOLFO quasi immaginario, che rappresenta la vita in mare. Voi sapete che un golfo rappresenta un luogo ideale per la biodiversità…un luogo che dovrebbe fare meravigliare per ricchezza di vita che ospita, VIVO…. e invece spesso è un luogo inquinato…. Ammettiamo di essere partiti dagli evidenti problemi del Golfo di Gaeta, il tratto di mare definito nel 2010 come Area sensibile, comprendente anche tutto il bacino idrico e quindi il territorio che porta “acqua” a mare, un piccolo ambito compreso tra Punta Stendardo di Gaeta e il promontorio di Gianola di Formia…Ma poi ci siamo chiesti che senso aveva fermarci in un ristretto ambito territoriale, in particolare quando si parla di mare…. E visto che siamo appena nati, e dobbiamo misurare le nostre forze, abbiamo pensato idealmente di abbracciare almeno l’idea allargata del Golfo di Gaeta…. se guardate le cartine geografiche scoprirete che in alcune viene identificato come Golfo di Gaeta il tratto di mare compreso da punta Miseno al promontorio del Circeo, che comprende anche le isole Pontine….un territorio di mare e di terra vastissimo che per ora non riusciamo a coprire, i nostri soci per ora abbracciano i comuni di Gaeta, Formia, Minturno e Fondi…ma in futuro chissà?Quali sono i Nostri obiettivi?Non ci possono essere obiettivi senza studiare a fondo la realtà e senza confrontarsi con chi la vive e conosce la storia del territorio e del mare….e sicuramente uno strumento straordinario per colloquiare con tante persone è anche questa pagina facebook…Il Nostro obiettivo è quello di essere utili a formalizzare azioni efficaci per il Bene Comune del Nostro territorio e del Nostro Golfo.Questi studi e confronti portano a prendere decisioni….una già in fase operativa di condivisione con altre associazioni del territorio.Perché VOGLIAMO condividere le Nostre azioni con le altre associazioni del territorio?Siamo arrivati alla conclusione che i problemi che riguardano il bene comune devono essere di tutti, non ha senso avere atteggiamenti da “Primadonna” o volere essere “Più bravi degli altri”….non ha senso scontrarsi…Gli altri ci sono? Chi vince?Se ci sono problemi che toccano tutti, tutti dovrebbero portarli nel cuore, e essere disposti a spendersi per risolverli….ecco perché vogliamo studiare i problemi e condividerli con tutti, includendo ovviamente chi è stato deputato dalla democrazia a prendere decisioni, Comune, Provincia, Regione…..Deve VINCERE il bene di tutti…quello che viene definito BENE COMUNE…VENIAMO ALLA TABELLA IN ALLEGATOCon la delibera n°905 della Giunta Regionale del Lazio del 9/12/2021 viene approvato un impegno di spesa di 15,5 milioni di euro da erogare ai diversi gestori privati dell’acqua della Regione: Talete Spa; Acea Spa; Acqua Pubblica Sabina SpA; Acqualatina SpA.Acqualatina riceverà 3 milioni di euro da investire, come dice la delibera: “sul programma di interventi aventi ad oggetto la realizzazione e l’adeguamento delle reti idriche e fognarie e degli impianti di depurazione delle acque reflue”. Il 7 settembre 2021 ATO4 aveva formalizzato l’elenco delle opere da fare con il luogo, l’importo, le caratteristiche dell’opera. Come si può notare nulla è previsto per risolvere il problema degli “sversamenti fognari” nella Darsena della Torre di Mola a Formia, e questo è inaccettabile, visto anche i problemi igienici che ne derivano, oltre a quelli di natura strettamente ambientale da inquinameto della Darsena e del Nostro Mare.Abbiamo individuato la Darsena della Torre di Mola della città di Formia come simbolo di un cambiamento di rotta…. I problemi ambientali e igienici della Darsena sono conosciuti in maniera ufficiale almeno dal 2011 quando ArpaLazio ha pubblicato uno studio durato 10 anni, nel quale viene testualmente indicato che la Darsena è oggetto di sversanento fognario….LA COSA CHE PIÙ SCONVOLGE È CHE IN 10 ANNI NULLA SIA STATO FATTO….E CHE NEPPURE NEI PROSSIMI INVESTIMENTI INDIVIDUATI DA ATO4 CI SIA LA DARSENA DELLA TORRE DI MOLA, COME SI PUÒ NOTARE APPUNTO NELLA TABELLA ALLEGATASTIAMO CONDIVIDENDO, CON TUTTE LE ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO, UN DOCUMENTO CHE EVIDENZIA INNANZI TUTTO IL PROBLEMA IGIENICO DELLA DARSENA DELLA TORRE DI MOLA….CON QUESTO DOCUMENTO VOGLIAMO AIUTARE CHI DEVE PRENDERE DECISIONI A ORIENTARE LE PROPRIE SCELTE IN MODO OPPORTUNO.Siccome stiamo condividendo il documento con altre associazioni, non ci sembra opportuno pubblicarlo qui….il documento naturalmente sarà indirizzato a tutte le Autorità competenti.Aggiungo…che la Torre di Mola diventi un simbolo per tutti i cittadini del Golfo, Gaetani compresi….la disputa, a volte variegata e a volte accesa, tra le due città non ha senso….il mare e il Golfo è di tutti….