“Noi puntiamo al cuore”, nuovo progetto dell’A.NA.F.FF.AA.PP. Unitalia OnlusCORSO PBLSD-BLSD E MANOVRE DI DISOSTRUZIONE


A.NA.F.FF.AA.PP. Unitalia Onlus ancora una volta si pone a servizio della comunità con l’iniziativa ” Noi puntiamo al cuore”.
Nell’ambito del progetto “Noi puntiamo al cuore”, giovedì 13 febbraio 2020, presso l’Istituto
Comprensivo “G. Carducci”di Gaeta, diretto dal dirigente scolastico ,dott.ssa Maria Rosaria
Macera, si è svolta la prima edizione del Corso “BLS-D” (Basic Life Support Defibrillation). Corso
certificativo Teorico–Pratico per imparare le manovre salvavita di disostruzione, rianimazione
cardiopolmonare e uso del defibrillatore semiautomatico esterno. Alla fine del corso sono stati
rilasciati l’attestato e il tesserino di Operatore BLSD accreditato ARES 118 e il Kit del soccorritore.
Al corso hanno partecipato i docenti ed il personale ATA, i quali, hanno assistito alle lezioni, tenute
con impegno e professionalità, dall’Associazione SALVA VITA, Centro di Formazione accreditato
all’ARES 118. L’incontro è stato suddiviso in due parti: una parte teorica con la visione di alcuni
video ed un’altra pratica, dove il personale ha applicato, sui manichini, le tecniche apprese.
L’arresto cardiaco improvviso (o “morte cardiaca improvvisa”) è un evento che colpisce nel mondo occidentale centinaia di migliaia di persone ogni anno.
In Italia ogni anno vengono colpite da arresto cardiaco più di 60 mila persone, circa 164 ogni giorno con percentuali di sopravvivenza vicino allo zero senza un intervento immediato.
Prevenire una situazione potenzialmente fatale è sicuramente il primo obiettivo che il progetto si prefigge.
Con l’applicazione delle manovre BLS-D, infatti, le possibilità di sopravvivenza di una vittima aumenta di tre volte ed è proprio questo lo scopo principale del corso: diffondere la cultura del primo soccorso a tutta la comunità, insegnandole alcune semplici manovre di rianimazione che possono essere decisive per salvare una vita umana. I docenti, hanno appreso le tecniche di base a supporto delle funzioni vitali, per affrontare una situazione di emergenza utilizzando il defibrillatore semiautomatico esterno AED, secondo quanto previsto dalle raccomandazioni ILCOR 2015, in attesa dell’arrivo del 118.
Una iniziativa promossa dall’ A.NA.F.FF.AA.PP. Unitalia Onlus a salvaguardia della vita di adulti e bambini (ma anche della propria). L’Associazione ha ritenuto di beneficiare la comunità sponsorizzando la formazione a livello scolastico.
“Oggi – ha dichiarato Italo Taglialatela delegato dell’Associazione– abbiamo dato l’opportunità a diversi docenti di acquisire gli strumenti per affrontare un’emergenza sia in ambito scolastico che fuori, diventando dei soccorritori laici. L’obiettivo che l’A.NAF.FF.AA.PP si prefigge è di rendere il nostro territorio cardio-protetto, diffondendo questo progetto. Ricordiamo che è possibile sostenere l’Associazione mediante la donazione del 5 per mille C.F 91100700599.