Pallamano: Anno nuovo musica vecchia, la TeamNetwork Albatro passa al PalaSanPietro.

Guardaci in diretta streaming

Anno nuovo, musica vecchia. La Geoter Gaeta non riesce a festeggiare la prima vittoria stagionale nemmeno nella prima gara del 2014, e anche stavolta mollando la presa solo nei minuti finali, come ormai siamo abituati a raccontare da qualche mese. Una gara fotocopia rispetto a molte altre precedenti quella disputata contro la TeamNetwork Albatro Siracusa, squadra sicuramente più esperta e molto fisica, caratteristica che ha saputo dimostrare e far sentire in numerose occasioni, spesso commettendo falli al limite della sportività. Dopo un primo tempo condotto quasi totalmente, i biancorossi si fanno raggiungere e superare al 5’ della ripresa, non riuscendo più a ritornare col muso avanti, fino alla sirena finale. Ai bianconeri il merito di non aver mai mollato la presa e di aver avuto la capacità di pungere al momento giusto in modo particolare con Brancaforte, spina nel fianco dei locali e miglior realizzatore a quota 11, e Giannone, 6 reti all’attivo. Tra i padroni di casa, top scorer Daniel Recchiuti, 6 gol siglati, indisponibili Marco Panariello per una distorsione alla caviglia e Francesco Scalesse, influenzato.

I primi minuti dell’incontro sono all’insegna dell’equilibrio, 3-3 al 4’, subito dopo i siciliani tentano la fuga, 4-6 all’8’ e unico vantaggio del primo tempo, ma gli azzurrini Guinci e Bettini danno vita al controsorpasso, 7-6 all’11’. Aiutata dalle parate di Cienzo, la formazione gaetana conserva il vantaggio, fino al massimo distacco di +3, 10-7, 13-10. Coach Vinci decide di fermare tutti per fornire nuove indicazioni e gli effetti sono quelli sperati, perché al 26’ è ancora pari e patta, 13-13, 14-14, 15-15, ma la zampata finale di Recchiuti fa tornare la Geoter negli spogliatoi sul 16-15. I ragazzi di Onelli conservano il +1 fino al 5’, 20-19, poi Brancaforte segna il sorpasso che si rivelerà decisivo, perché i gaetani non hanno più la forza per replicare efficacemente. Al 14’ Guinci è costretto a lasciare il campo dopo la terza esclusione, la Geoter stringe i denti ma non va oltre l’ennesimo pareggio, 27-27 al 24’, e mentre Bettini fallisce un contropiede e Marciano un rigore, Giannone e Brancaforte mettono il risultato al sicuro in cassaforte, 28-31.
La Geoter Gaeta osserverà nella prossima giornata il previsto turno di riposo, mentre il weekend successivo si fermerà l’intero campionato per dare spazio alla Coppa Italia.

GEOTER GAETA – TEAMNETWORK ALBATRO 28-31 (p.t. 16-15)
GEOTER GAETA: Di Palma, Recchiuti 6, Guinci 4, Bettini 4, Marciano 3, Fritegotto 4, Medina, Onelli 4, Panariello, Cienzo, Brongo, Martino, Antetomaso, Ponticella 3. All: Paolo Bettini
TEAMNETWORK ALBATRO: Mincella, Corsico, Liuzza, Ragusa 1, Brancaforte 11, Calvo M. 4, Prestia, Calvo A. 1, Conigliaro 5, Vasquez, Giannone 6, Russello, D’Alberti 3, Quattrocchi. All: Giuseppe Vinci
ARBITRI: Pietraforte – Zappaterreno