Pallamano – LA GEOTER ALLA RICERCA DEL RISCATTO CONTRO IL CONVERSANO

I.T.E. Tallini Castelforte

Geoter Gaeta

Dimenticare i due passi falsi consecutivi e tornare a sorridere per chiudere in bellezza il girone di andata. E’ questo l’obiettivo della Geoter Gaeta, pronta ad ospitare, tra le mura amiche del “PalaSanPietro” di Formia, alla ricerca del riscatto, l’Accademia Conversano 2014.

La formazione pugliese, allenata dal confermato Alessandro Tarafino, ha esattamente al contrario dei biancorossi potuto festeggiare negli ultimi due turni disputati le prime due vittorie stagionali, al cospetto di Lazio e Alcamo, raggiungendo così il 7° posto in classifica con un bottino di 6 punti. Un percorso che, però, non deve ingannare, considerando che nelle precedenti cinque partite i biancoverdi hanno subìto sì cinque sconfitte, ma tutte di misura: contro Fondi sul 29-30, Albatro 20-19, Dorica 24-26, Benevento 27-26, perfino contro la corazzata Junior Fasano 24-27. Dunque sarebbe un grave errore, dando un’occhiata alla classifica, sottovalutare gli avversari. Il gruppo caro al nuovo presidente Giuseppe Roscino, già patron dell’Amatori Handball Conversano e ufficializzato solo alla fine di ottobre, che ha mente il chiaro intento di tornare a far diventare Conversano tra le più grandi d’Italia, rappresenta un bel mix di esperienza e giovani talenti. Tra i punti di forza dell’Accademia, infatti, troviamo capitan Giorgio Fantasia, il pivot Ninni D’Alessandro, il terzino Francesco D’Alessandro, il centrale Marco Recchia, oltre ai rientranti dopo gli infortuni Davide Vicenti, Jacopo Lupo e Davide Di Maggio. Inoltre, a disposizione di Tarafino, è approdato in corso d’opera anche Marko Bobicic, montenegrino, 22 anni e 196 centimetri di altezza, terzino ex Fasano. Il tecnico conversanese dovrà però fare a meno del pivot Raffaello Corcione, che a causa di una lussazione sarà presto sottoposto ad un intervento chirurgico che lo costringerà fuori dal campo per alcuni mesi. “Abbiamo lavorato sodo questa settimana – ha dichiarato coach Tarafino – con l’obiettivo di raggiungere la terza vittoria contro un avversario ostico come Gaeta, i cui due nuovi giocatori, Krasovec e il giovane Aragona, danno sicuramente più qualità e profondità nelle rotazioni rispetto all’anno scorso. Ma resta comunque una squadra alla nostra portata”. 

Lasciate alle spalle le sconfitte contro Fasano e Fondi, la Geoter vuole solo tornare a sorridere, provando a sfruttare il fattore campo: “Il nostro obiettivo è la riconquista del quarto posto – ha commentato Uros Krasovec -, per ritornare in zona playoff. Quindi da questa gara ci aspettiamo una vittoria, e daremo il 100% per ottenerla. Conversano ha recuperato tre giocatori importanti, ma possiamo dire che siamo comunque sullo stesso livello”.

Appuntamento per sabato 22 novembre, alle ore 18, presso il “PalaSanPietro” di Formia; dirigerà l’incontro la coppia arbitrale Chiarello-Pagaria. Aggiornamenti in tempo reale su www.sportingclubgaeta.net e sulla pagina Twitter @SCGaeta.

 

UNDER 20

Ancora una vittoria per la formazione Under 20, che prosegue il proprio percorso netto in campionato conservando la vetta della classifica. A farne le spese è stata stavolta la Roma Handball, battuta per 24-37 (p.t. 12-17). Prossimo turno, 1° giornata di ritorno, previsto per domenica 7 dicembre, alle ore 11, presso la struttura geodetica di via Venezia, al cospetto dei cugini del Cus Cassino Gaeta.