Pallamano – TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA PER LA GEOTER, AL “PALASANPIETRO” PASSA IL CONVERSANO

Geoter GaetaSi chiude con una sconfitta, la terza consecutiva, il girone di andata della Geoter, che al “PalaSanPietro” di Formia consegna l’intera posta in palio al Conversano, riuscito al contrario a collezionare il terzo successo di fila.

Una gara dai due volti quella dei biancorossi, capaci di esprimere nella prima parte del primo tempo un convincente e fruttuoso gioco, per poi spegnersi a poco a poco fino a lasciare agli avversari campo libero per festeggiare i tre punti. Tanta la delusione dei tifosi accorsi presso la struttura formiana, sicuramente per il ko incassato ma soprattutto per l’atteggiamento remissivo della squadra nei momenti clou del match. Miglior realizzatore tra i ragazzi di coach Onelli, Daniel Recchiuti, 8 reti e un biglietto aereo in tasca per l’Egitto, dove volerà con la Nazionale Seniores per affrontare, dal 23 al 26 novembre, due amichevoli al cospetto dei padroni di casa in preparazione alle qualificazioni agli Europei 2018; tra i biancoverdi, top scorer Marko Bobicic, in doppia cifra a quota 10.

La Geoter parte col piede giusto, soprattutto in fase difensiva, e così all’8’ il tabellone segna 4-0, pugliesi ancora a bocca asciutta. Al 12’, sul 5-1, Tarafino decide di fermare tutti e gli effetti sembrano quelli sperati, 5-3, ma i locali non si lasciano sorprendere e mantengono le distanze, 8-4 al 19’. Bastano però pochi giri di lancette per far inceppare gli ingranaggi fino a questo momento perfetti di Aragona e compagni: è il 23’ e Carso dà il via al parziale di 4-0 che si trasforma in prima parità dell’incontro, 10-10, parità che viene conservata anche al ritorno negli spogliatoi, 11-11.

Alla ripresa delle ostilità, Di Palma manda tra i pali segnali rassicuranti, e l’equilibrio persiste fino al 7’, 13-13. Poi è Di Maggio a firmare il primo vantaggio ospite della partita, 13-14, che si ripresenta al 13’ grazie a Bobicic, 15-16. I laziali resistono ancora un po’ cercando di non far fuggire i conversanesi, 17-18 al 16’, ma è tutto inutile. Un devastante break di 8-1 (18-26 al 26’) spegne ogni speranza di reazione da parte del team caro a patron Antetomaso, tanto che al 29’ la formazione barese registra anche il massimo vantaggio, 20-29, +9. Alla sirena finale, il risultato si fissa sul 21-29.

“Una gara da dimenticare – questo il commento a caldo del ds Pierpaolo Matarazzo –, in modo particolare dal punto di vista dell’approccio e dell’atteggiamento. Mi auguro che già dalla prossima giornata, la prima di ritorno, tutto ciò rimanga solo un incidente di percorso”.

Al giro di boa la Geoter arriva scivolando al 7° posto in classifica con un bottino di 9 punti, gli stessi di Benevento e Conversano. Nel prossimo turno, valido per la 1° giornata di ritorno, la compagine gaetana giocherà ancora tra le mura amiche (sabato 29 novembre, ore 16), ospitando la Teamnetwork Albatro Siracusa, 4° della classe, reduce dalla vittoria nel derby contro Alcamo.

GEOTER GAETA – CONVERSANO 21-29 (p.t. 11-11)
GEOTER GAETA: Di Palma, Cienzo, La Monica, Recchiuti 8, Guinci 1, Marciano, Aragona 5, Onelli, Krasovec 5, Martino, Antetomaso 1, Ponticella, Bufoli, Capomaccio. All.: Paolo Bettini
CONVERSANO: Mastroscianni, Nebbia, Giannotta, Recchia, Fantasia 2, Martino 5, Lupo, D’Alessandro V. 5, Di Maggio 2, Carso 2, Innamorato, D’Alessandro F. 1, Vicenti 2, Bobicic 10. All.: Alessandro Tarafino
ARBITRI: Chiarello – Pagaria