Pallamano:L’HC FONDI BATTE UN COLPO: SCONFITTO L’ARCOBALENO ORIAGO-PADOVA.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Seconda vittoria nella Poule Promozione per l’HC Banca Popolare di Fondi, che al termine di una partita vivace ed equilibrata riesce ad avere la meglio su una mai doma Arcobaleno Oriago-Padova. I padroni di casa, dopo tre sconfitte consecutive (di cui due di misura) e tagliati fuori dalla lotta al terzo posto, sfoderano una buona prestazione e fermano la corsa dei patavini reduci dall’ennesimo pareggio casalingo contro la corazzata Brixen. Per il tecnico fondano De Santis, quella contro i veneti era una gara per preparare al meglio i prossimi impegni, per dosare al meglio le forze dei propri uomini e per mandare in campo i giovanissimi a sua disposizione, che hanno trovato meno minutaggio finora.

Nei primissimi minuti di gioco la parola chiave dell’incontro era “errore”: diverse, infatti, le disattenzioni in fase offensiva da ambo i lati, che portavano il punteggio a sbloccarsi solo dopo 3’ di gioco. Il match proseguiva con un totale equilibrio, spezzato all’11° dal break degli ospiti, che si portavano sul 2-4. Tale gap rimaneva invariato fino al 22°: i rossoblù, dopo il time out richiesto da mister De Santis, sospinti dagli ispirati Filic e Mathà, riacciuffavano i veneti sul 9-9. Gli uomini in casacca nera rimettevano la testa avanti nell’ultimo minuto di gioco, ma ci pensava capitan D’Ettorre con una grande rete sul suono della sirena a rimettere in parità i conti: si andava quindi al riposo con il punteggio di 11-11.

Una volta tornati in campo, tra le due formazioni continuava a regnare l’equilibrio: il Fondi cercava di allungare, ma le motivazioni dei patavini erano forti e ciò faceva sì che gli uomini di Leandri riuscivano sempre a controbattere. A metà secondo tempo l’allenatore fondano chiedeva il time out: tornati in campo, D’Ettorre e compagni stringevano le maglie in difesa e grazie anche ad alcuni ottimi interventi dei portieri Scavone e Soliani, riuscivano ad allungare (22-18 al 20°). Tuttavia gli ospiti non mollavano e, grazie anche alla parata di Cecili su Rigante dai sette metri, si rifacevano sotto sino al -2 (22-20). A quel punto saliva in cattedra Maxi Soliani: l’estremo difensore rossoblù ipnotizzava il “cecchino dai sette metri” Pittarella e, sul rovesciamento di fronte, i suoi compagni realizzavano la rete del 23-20. I ragazzi di Leandri però, come in tutto il resto della stagione, non mollavano e al 29° si riportavano sul -1 (23-22). I padroni di casa, potendo gestire il probabile ultimo attacco della gara, non si facevano trovare impreparati e siglavano il definitivo 24-22.

Soddisfatto al termine dell’incontro il tecnico rossoblù: “Abbiamo fatto una buona prova. Avevo chiesto una reazione, una prova di carattere e così è stato: dobbiamo continuare su questa strada”. Giacinto De Santis ha parlato anche del prosieguo della stagione: “Abbiamo onorato la Poule Promozione e vogliamo farlo anche a Trieste, nonostante ai fini della classifica non conterà più nulla. Queste partite ci serviranno per il proseguo della stagione: lavoreremo per giocarci la qualificazione negli spareggi del 12 e 19 maggio. Per adesso vorrei complimentarmi con Brixen e Trieste per la meritata promozione”.

HC Banca Popolare di Fondi – Arcobaleno Oriago-Padova 24-22 (11-11 P.T.)

HC Banca Popolare di Fondi: Scavone, Soliani, Mangiocca, Pestillo, Zizzo 3, Filic 6, Mathà 5, Conte 3, Marrocco, Dall’Aglio 1, Di Prisco, Rotunno 1, Rigante 2, D’Ettorre 3. All. Giacinto De Santis.

Arcobaleno Oriago-Padova: Bigon 2, Bincoletto 3, Cecili, De Vettor, Ferronato 3, Lazzarin, Nicoletti, Pittarella 4, Sarto 2, Zennaro 2, N. Nardin 3, G. Nardin 3. All. Giampaolo Leandri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.