Pallanuoto – GIALLOROSSI SUPER: LA ROMA BATTE ANCHE IL LATINA

Guardaci in diretta streaming

Roma NuotoAncora una vittoria per la Roma Nuoto nella terza giornata del campionato di Serie A2 – Girone Sud. I giallorossi sfidavano la Rari Nantes Latina nel primo derby di stagione, in una partita che, come prevedibile, si è rivelata molto tesa e ricca di emozioni. 12-10 il punteggio finale, con i ragazzi di Mister Fiorillo che hanno permesso agli avversari di riaprire una gara che sembrava già chiusa a metà dell’ultimo quarto, quando la Roma si trovava a condurre per 11-7. Da segnalare l’applaudito esordio del giovane portiere Francesco De Michelis, classe 99, alla sua prima partita da titolare in A2.
La sfida, tesissima sin dai primi minuti di gioco, si apre con un rigore conquistato dal centroboa Saviano, ma fallito da Luca Fiorillo grazie a una bella parata del portiere avversario Claudio Gazzarini, capitano della Roma Nuoto nella passata stagione. Saranno gli ospiti, poco dopo, a mettere a segno la prima rete del match. Fiorillo si fa perdonare il rigore sbagliato trovando il pareggio, ma dopo un’occasione sprecata dalla Roma, il Latina torna in vantaggio sfruttando al meglio una superiorità. Il pareggio giallorosso non si fa attendere e arriva per mano di Alessandro Faiella.

Il secondo quarto si apre con un rigore per i pontini, che tornano in vantaggio (2-3), ma a ritrovare la parità ci pensa Fabrizio Liolli. La Roma sfrutta una superiorità con Gabriele Letizi, che sigla il primo vantaggio giallorosso. Ancora pareggio con gli ospiti che approfittano dell’uomo in più, ma la Roma risponde con un’altra rete di Fabrizio Liolli (5-4). Il Latina non ci sta e riaggancia ancora una volta il pareggio prima della sirena.

Il terzo tempo si apre con un gol degli ospiti, che tornano in vantaggio (5-6). La Roma non sfrutta una superiorità, ma trova il pareggio con una bella giocata dello statunitense Wendt. Sul 6-6 la partita si blocca per alcuni minuti: tra diverse polemiche sugli spalti e in panchina gli arbitri fischiano un’espulsione definitiva a Faiella per una simulazione dopo l’ammonimento alla squadra. La Roma non si perde d’animo e torna in vantaggio grazie a un rigore messo a segno da Letizi e conquistato ancora una volta dal centroboa Saviano. Il primo doppio vantaggio dei giallorossi arriva per mano di Fabrizio Liolli, alla terza rete di giornata.

E’ Valerio Angelini ad aprire l’ultimo quarto con un gol che porta la Roma sul 9-6. Ancora Roma con il 10-6 firmato da Fiorillo, ma dopo qualche occasione sprecata dai giallorossi, gli ospiti accorciano le distanze tornando sul -3 (10-7). Dopo la rete dell’11-7 giallorosso firmata dall’americano Wendt, i ragazzi di Mister Fiorillo subiscono un passaggio a vuoto che permette agli ospiti di mettere a segno ben tre reti di fila e tornare sul -1 grazie anche alle parate del portiere Gazzarini. A riallungare le distanze ci pensa il centroboa Saviano: la sfida si chiude con il punteggio di 12-10.

“Della partita di oggi di buono prendiamo solo i tre punti e la vittoria” il commento del tecnico Mario Fiorillo. “Abbiamo commesso molti errori, probabilmente la tensione del derby si è fatta sentire, oltre alla pressione derivante dalle due vittorie precedenti. Da lunedì dobbiamo ricominciare a lavorare ritrovando la serenità che ci serve per raggiungere il nostro obiettivo, che è quello della salvezza. Esco da questa partita con un’unica preoccupazione: forse ci stiamo caricando di troppe responsabilità rispetto a quelli che sono gli obiettivi di inizio campionato, che non devono cambiare. Oggi in acqua avevamo poca lucidità e troppo nervosismo. Nel quarto tempo, sull’11-7, la partita era chiusa. Non è possibile riaprire una gara in una situazione del genere. L’arbitraggio? Non amo parlarne, ma mi dispiace molto per l’espulsione di Faiella, che per noi è un uomo fondamentale. Spero non venga penalizzato ulteriormente con una squalifica che sarebbe assurda”, ha concluso Fiorillo.

“L’esordio porta sempre grandi emozioni” sono invece le parole del portiere De Michelis. “Ero molto teso, vincere oggi era importante per continuare la serie positiva. Era una partita molto sentita, soprattutto dai nuovi. Nell’ultimo tempo abbiamo rischiato di farci riprendere con errori ingenui che di solito non commettiamo. In settimana stiamo lavorando molto intensamente in vista delle nuove gare che saranno sempre più difficili”.

ROMA NUOTO – RN LATINA 12-10


Roma Nuoto: De Michelis, F. Liolli 3, Pappacena, Fiorillo 2, Serrentino, Esposito, Spione, Martella, Saviano 1, Angelini 1, Wendt 2, Letizi 2 (1 rig), Faiella 1. All. Mario Fiorillo

RN Latina: Gazzarini, Ambrosini, Vitale 2, Campano, Onida, Falco, Mazzi 3, Popovic 4 (1 rig.), D’Alfonso, Busonero 1, Priori, Manzo, Brandoni. All. Ricciutelli

Arbitri: Ferri e Zedda

Note: parziali 2-2, 3-3, 3-1, 4-4. Usciti per limite di falli Faiella (R) nel terzo, Mazzi e Brandoni (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 6/14 + 2 rigori di cui uno fallito da Fiorillo nel primo tenpo (parato) e Latina 3/7 + 1 rigore. Spettatori 300 circa

Classifica Girone Sud: Roma Nuoto 9, Telimar Palermo 9, NC Civitavecchia 9, RN Nuoto Salerno 7, C.C. Ortigia 6, Item Nuoto Catania 6, President Bologna 4, Tgroup Arechi 3, Muri Antichi CT 0, RN Latina 0, Promogest 0, C.C. 7 Scogli 0