Pallavolando ad Anzio

domenica 24 maggio 2Domenica 24 maggio 2015, si è svolto presso il dipartimento di lungodegenza di Anzio, organizzata dalla A.S.D. Pallavolando a tutto tondo 5 Rondini di Aprilia un evento dedicato allo sport dove gli atleti protagonisti erano persone diversamente abili e normodotati. Le attività svolte dagli atleti hanno riguardato tiro con l’arco, mini volley, volley, lancio del vortex, getto del peso, atletica leggera e sitting volley. L’evento è la concretizzazione di un progetto nato per integrare e a far giocare in una contrapposizione paritaria, persone/atleti diversamente abili e normodotati ci fa notare Giulio Ciuferri (Responsabile tecnico dell’A.S.D. Pallavololando a tutto tondo). Finalità del progetto è quella di proporre attività sportive configurate come specifico intervento educativo teso a cogliere i veri significati sociali e culturali nella pratica del sitting volleyball e della pallavolo. Il sitting volleyball nasce come sport adattato per la pratica sportiva della pallavolo delle persone diversamente abili. Per chi come me si è trovato a fare da spettatrice a questo evento direi molto ben riuscito, ha colpito come dei ragazzi con delle problematiche a livello motorio riuscissero a gestire il gioco come delle persone “normodotate”. Il maltempo non ha rovinato la giornata di festa, i sorrisi di questi ragazzi, la voglia di condividere le belle emozioni che lo sport ci sa dare, in tutte le sue forme. “Non c’è nella che può farmi sentire più felice, donare i miei pochi attimi della giornata a persone speciali sembrano secoli per l’intensità di quegli attimi. Grazie di cuore per il vostro senso d’appartenenza e per le emozioni che sapete darci sono le parole che Giulio Ciuferri ha rivolto ai “suoi” ragazzi alla fine della giornata. Grazie a voi per ciò che ci avete fatto vedere. Uno sport di tutti, uno sport per tutti.
Barbara Balestrieridomenica 24 maggio 1