Ponte di Maiano: Iniziate le prove di staticità

Le3cshop

Questa mattina i tecnici della ditta incaricata dalla Provincia di Latina hanno iniziato a predisporre quanto
necessario per effettuare le prove di carico sul ponte di Maiano chiuso al traffico alcuni mesi fa. Come si
ricorderà a richiedere ufficialmente la verifica sono stati il Sindaco Pompeo e il Sindaco di Sessa Aurunca Di
Iorio nello scorso mese di ottobre.
“Desidero esprimere -dice il Sindaco Pompeo- la piena soddisfazione dell’Amministrazione Comunale per
l’avvio della verifica che ho chiesto ed ottenuto dopo un apposito incontro tenutosi in Provincia con il
Presidente e i tecnici della stessa”.
Intanto il Sindaco Angelo Felice Pompeo, il Presidente del Consiglio Comunale Alessio Fusco, l’assessore
ai Lavori Pubblici Francesco Sessa e il delegato alla viabilità e protezione civile Mario Di Bello questa
mattina hanno effettuato un sopralluogo insieme al tecnico della Provincia e a quelli della ditta incaricata.
Al sopralluogo è intervenuto anche il Comando Vigili Urbani e l’ufficio tecnico che stanno predisponendo un
adeguato servizio di vigilanza e controllo per evitare che nel corso delle prove di verifica qualcuno
imprudentemente possa attraversare il ponte. Pertanto si invitano i cittadini a rispettare rigorosamente il
divieto di accesso.
Dichiarazione del Presidente del Consiglio Comunale Alessio Fusco
“Sono convinto che in politica bisogna essere sempre corretti verso se stessi e soprattutto verso i cittadini che
abbiamo l’onore di rappresentare. Non posso accettare comunicati nei quali l’ex Sindaco Cardillo cerca di
prendersi meriti che non sono minimamente attribuibili al suo operato dopo che per un anno si è divertito ad
affermare che il nostro tentativo di riaprire il ponte a senso alternato, dopo le opportune verifiche, sarebbe
stato vano ed inutile. Del resto basta leggere le sue varie dichiarazioni mezzo stampa, post facebook e per
ultime nei vari consigli comunali per capire che lui, forse per partito preso e per non darci ragione, si è
sempre dimostrato contrario all’ipotesi di una riapertura parziale.
Ma davvero è convinto di riuscire a far credere ai cittadini che quello che non è riuscito a fare da Sindaco,
nonostante le nostre ripetute richieste, lo è riuscito a porre in essere da consigliere di minoranza e sull’uscio
della porta di Via Costa?
La verità è sotto gli occhi di tutti e si palesa in un’ennesima pessima figura dell’Ex Sindaco che, in cerca di
una minima visibilità, cerca ora di cavalcare l’onda anticipando mezzo stampa notizie che erano già in nostro
possesso e frutto di un intenso lavoro portato avanti dall’amministrazione Pompeo e soprattutto grazie
all’interessamento del Consigliere Regionale Pino Simeone e il Sen. Claudio Fazzone, i quali hanno perorato
con determinazione la nostra causa dimostrando, nelle sedi opportune, che forse la chiusura totale era una
misura eccessiva rispetto alle reali condizioni di stabilità del ponte in oggetto.
Del resto non avevamo ritenuto opportuno intervenire sulla stampa perché abituati a dare risposte concrete, a
dare soluzioni e cercando di non illudere persone che stanno subendo un disagio da ormai troppo tempo.
Avremmo voluto intervenire solo comunicando la riapertura del ponte sperando che ciò realmente avvenga,
cosa che non dipende più dal nostro operato ma dalle indagini che sono iniziate questa mattina, ma
evidentemente c’è chi ancora pensa che la politica sia fatta solo di immagine e non di sostanza cosa che è
ben distante da come concepiamo noi l’essere amministratori.
Concludo auspicando un positivo esito delle indagini e una immediata riapertura del ponte al fine di favorire
un rilancio dell’economia cittadina”.