Ponza: “Controlli agli esercizi commerciali. Un ristoratore deferito per tentata frode in commercio.

 
Propinava pesce congelato passandolo per fresco. elevate numerose sanzioni amministrative.      Nel corso della mattinata, in Ponza, i Carabinieri della Motovedetta CC 711, nell’ ambito di specifici servizi tesi ad infrenare i reati riguardanti le frodi in commercio, deferivano in stato di libertà all’A.G., il proprietario di un’attività commerciale adibita a ristorazione, per somministrazione di prodotti ittici mancanti di specifica indicazione della loro natura e vendita degli stessi prodotti congelati come freschi.

Inoltre, nei confronti del medesimo ristoratore, venivano elevate sanzioni amministrative per detenzione e somministrazione di molluschi bivalvi immersi in acqua e detenzione di prodotti ittici privi delle informazioni necessarie relative alla tracciabilità ovvero con insufficienti informazioni sulle fatture.

Altra sanzione amministrativa veniva elevata nei confronti di un altro ristoratore, per detenzione e somministrazione di molluschi bivalvi immersi in acqua.

In località “Marina di Giancos” veniva sottoposto a controllo e contravvenzionato per violazione dell’art. 1164 del Codice della Navigazione “inosservanza di norme sui beni pubblici” un 68enne, il quale, occupava abusivamente uno spazio demaniale mediante l’installazione di strutture amovibili (ombrelloni e sdraio) senza alcuna autorizzazione.