PONZA ESTATE 2014: GIORNATA DEL CONFINATO

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Due giorni di commemorazioni e un programma denso di appuntamenti importanti. Così l’isola di Ponza celebra i 75 anni dalla chiusura della sua colonia di confino, avvenuta il 4 luglio del 1939. C’è un filo rosso che unisce le celebrazioni della Giornata del confinato: le donne. A loro è affidata la testimonianza della vicenda umana dei prigionieri, a loro il compito di riportare alla luce la memoria di una pagina di storia scritta sull’isola di Ponza.

La commemorazione si aprirà sabato 5 luglio, alle 22, sul palco allestito in Piazzale Giancos, dove andrà in scena lo spettacolo teatrale “Confinati a Ponza”, presentato dall’associazione Acts, scritto dal giornalista Alberto Gentili, diretto e interpretato da Francesco Maria Cordella. La pièce, che ha debuttato proprio sull’isola durante la passata stagione, racconta la storia di due confinati d’eccezione: Benito Mussolini e Pietro Nenni, prima amici, poi nemici che il destino fece incrociare proprio sull’isola. Tra i due grandi personaggi c’è Luisa, la cuoca ponzese, che attorno alla tavola della sua cucina raccoglie le confidenze di entrambi. E’ lei il ponte, il filo di ricordi e nostalgie che ancora unisce Benito e Pietro. Ed è lei che tenterà di far rinascere quella vecchia amicizia soffocata dalle differenze ideologiche e politiche.

Il 6 luglio sarà la volta de “Le mogli della Repubblica”, alle 21,30 sul palco di Giancos, conversazione con la giornalista Paola Severini, autrice dell’omonimo libro che raccoglie interviste e storie di donne coraggiose che hanno vissuto anche indirettamente il confino. Sono le mogli della Repubblica, che hanno condiviso la loro vita con gli uomini che hanno rappresentato le più alte istituzioni del Paese, compagne di primi ministri, presidenti di Camera e Senato, presidenti della Repubblica, come Carla Voltolina, moglie di Sandro Pertini, e Clio Bittoni Napolitano, di cui Paola Severini fornirà una testimonianza inedita: l’intervista in cui la donna racconta la storia delle sue origini, che affonda le sue radici proprio a Ponza, dove i sui genitori erano stati confinati.

Nel corso della serata, curata dall’associazione Acts e moderata dal direttore artistico di Ponza Estate Francesco Maria Cordella, interverranno anche Gino Usai, Stefano Onofri e Carmen Di Marzo che leggeranno contributi di vari autori sull’argomento,  e Valentina Zagami che, in coppia con il suo partner Costantino Imperatore, si esibirà in un omaggio al mare e alla bellezza attraverso la danza.

Sempre il 6 luglio sarà inaugurata, presso la sala comunale polivalente, la mostra documentaria su Pietro Nenni a cura della Fondazione Nenni, che si concluderà il prossimo 16 luglio.

 

Ideazione e organizzazione Comune di Ponza – direttore generale Ferdinando Femiano – direttore artistico Francesco Maria Cordella – direttore musicale Antonello Aprea – presidente Sergio Castellani –logistica Pro-Loco Ponza – direttore tecnico Armando Raponi  – web master Filippo Conte – partner Navigazione Libera del Golfo, Laziomar, Hotel Bellavista, Estintori Signorotto, Agorà, Acts, Onde Road, Associazione Cala Felci, La Compagnia di Trinchetto, Swordfish week.

le3cshop.com