Ponza Estate: Passaggio a Sudest: Percorso fotografico sottomarino di Salvo Galano

Ponza, versante di Sud Est – Acque della baia di Frontone

dal 18 giugno al 14 settembre 2014

Opere sommerse fra i tre e i quattro metri di profondità

 

Il Comune di Ponza e il sindaco Piero Vigorelli,

nell’ambito della rassegna culturale Ponza Estate 2014  

presentano Passaggio a Sudest la prima mostra fotografica sottomarina di Salvo Galano

ideata, realizzata e curata dall’Associazione Culturale Sud Est.

Passaggio a Sudest inaugura per la prima volta nella storia delle esposizioni fotografiche, un nuovo format espositivo dedicato al mare ed ai suoi estimatori.

La mostra è fisicamente installata al di sotto del livello dell’acqua ad una profondità di tre / quattro metri e consta di un percorso espositivo circolare di 28 immagini posizionate parallelamente rispetto al livello dell’acqua e del fondale sabbioso. A pochi metri dalla riva una boa segnala il centro del percorso visivo sommerso.

Adagiate in quell’infinita massa liquida, sul versante Sud Est  di Ponza, si sviluppa il  racconto di un altro Sud Est, quello asiatico, distante migliaia di miglia ma bagnato dallo stesso elemento, il mare.  La mostra così diventa fruibile a nuotatori, amanti dello snorkeling e diportisti a bordo di imbarcazioni a remi ammesse nel limite delle acque.

Salvo Galano è un fotografo ritrattista di origine ponzese, grande amante del mare e delle sue profondità. Nel suo percorso artistico internazionale Galano ha firmato una serie di progetti tematici, alcuni dei quali    pubblicati in libri ed oggetto di mostre, tra questi, uno dei più famosi “l’Isola” ha visto protagonisti gli uomini e le donne di Ponza con cui Salvo trascorre ancora oggi buona parte dell’anno. Poi parte, sceglie una meta, e ritorna sempre con nuove immagini ricche di racconti. Ed è così che l’amministrazione lo ha invitato a pensare ad un progetto personale che fosse anche in grado di valorizzare, uno spazio differente dai soliti luoghi museali, una immaginaria “galleria a cielo aperto”, tale da far risaltare le bellezze naturali di Ponza.

La visionarietà folle di Galano, e la sua determinazione a risolvere ogni ostacolo tecnico di installazione della mostra, ha incontrato  l’entusiasmo del sindaco Piero Vigorelli, dell’amministrazione e soprattutto di un gruppo di amici anch’essi visionari, l’architetto Vincenzo Lauri e la regista Veronica Mengoli con i quali ha fondato l’Associazione Culturale Sud Est per rendere questo progetto possibile.

Mesi di sperimentazione, ricerca dei materiali idonei, disegni tecnici, studi di correnti marine,  soluzioni e messa in sicurezza delle opere, hanno reso possibile l’installazione della prima mostra fotografica snorkeling sotto il livello dell’acqua.

Una mostra interattiva tra le opere di Galano stampate su grande formato e l’elemento naturale acqua che con  i movimenti delle correnti,  del fondale, e soprattutto dell’inclinazione dei raggi solari nelle diverse ore del giorno interverrà a modificarne costantemente l’effetto visivo e lo spettacolo offerto dal percorso espositivo.

Le acque incredibilmente  limpide della baia del Frontone renderanno le opere visibili sia da chi indosserà una semplice maschera, quanto da chi le vorrà osservare da una barca a remi, un materassino, una canoa …

 

Salvo Galano e il racconto di un progetto

“ Chi nasce o ha le sue radici su di un’isola, grande o piccola che sia, sa che il mare e poi l’acqua in generale, sono elementi ancestrali che influenzano l’esistenza.

Da Ponza sono sempre partito. Ho vissuto a Milano, a Londra, a New York, ho lavorato per aziende internazionali e testate importanti, continuando a viaggiare. Ma la spinta che mi ha portato per il mondo è stata uguale e contraria a quella potentissima che mi ha sempre fatto tornare a Ponza.

E’ la sua bellezza, per me incomparabile, che metto alla prova quando parto, per poi, come ho detto… tornare.

Sono un fotografo, un ritrattista e un nomade. Il ritratto è per me una ricerca, l’incontro tra spiriti diversi; un senza tetto di NYC, un pescatore ponzese dallo sguardo fulminante, o i contadini gentili del Sudest dell’Asia raccontano al mio obbiettivo sempre qualcosa da cui traggo insegnamento.

Volevo così regalare a Ponza lo stupore che cerco altrove, la stessa umanità e fatica che trovo negli abitanti dei paesi lontani. Volevo portare altri colori, altre culture, altri animali.

E volevo che fosse una mostra unica, dedicata a Ponza, pensata per Ponza.

Ponza è mare, un mare cristallino che domina su tutto. E la mostra è diventata mare.

Sono felice che Passaggio a Sudest , sia ospitata in questo meraviglioso ed incredibile luogo espositivo:

il mare di Ponza.

Salvo Galano

 

L’ ASSOCIAZIONE CULTURALE SUD EST è nata per promuovere eventi culturali sul territorio nazionale.  E’ una associazione apolitica basata sullo scambio fra persone di origine e cultura distinta.

I membri fondatori sono:

 

Salvo Galano Fotografo, viaggiatore di origine ponzese.

Vincenzo Lauri Designer e Architetto di origine ponzese, si forma a Milano vive e lavora ad Oslo.

Veronica Mengoli Regista pubblicitaria, Bolognese di nascita, si forma a Milano, Londra e Buenos Aires dove vive a lungo.

Passaggio a Sudest ideata, realizzata e curata dall’Associazione Culturale Sud Est

Immagini di Salvo Galano

Disegni e progettazione tecnica: Vincenzo Lauri

Impaginazione grafica: Luca Ghilino

Webmaster: Umberto Tesoro

Riprese video: Veronica Mengoli, Matteo Faccenda

Messa in posa installazione: Andrea Donati, Daniela Spaziani, Enrico Cerabino, Michele Venditti, Ciprian Apopei  (Ponza Diving Center)

 

Si ringraziano: Il Comune di Ponza, il Bar Tripoli, Coltri Compressors, la Cooperativa Barcaioli Ponzesi, Diva Luna, General Jingles, La Nuova Enoteca, i Magazzini Mario Assenso e il Ristorante Acqua Pazza che hanno condiviso la follia del progetto, oggi diventata realtà anche grazie al loro sostegno.

Per maggiori informazioni: www.salvogalano.com/passaggio-a-sudest