Presentato l’European Beach Handball Tour Finals

I.T.E. Tallini Castelforte

SPORT: Presentato, all’interno dell’aula conferenze del Castello Angioino di Gaeta, l’European Beach Handball Tour Finals, alla presenza del Presidente Federale, Avv. Francesco Porromuto, del Magnifico Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale e del Presidente del CUS Cassino e del Prof. Carmine Calce, autentico motore di quella che sarà una grande vetrina per la città di Gaeta e per l’intero golfo.

Grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori per essere riusciti a riportare, a Gaeta, il Beach Handball in una delle sue massime espressioni internazionali, a distanza di diciassette anni dall’ultima manifestazione europea, grazie all’impegno del CUS Cassino, dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, dell’amministrazione comunale e della FIGH.

Presente alla conferenza stampa, l’Assessore allo Sport del Comune di Gaeta, Gigi Ridolfi, ha confermato l’impegno dell’amministrazione comunale nel ripristinare l’Arena Beach, che secondo l’Assessore Ridolfi è stata troppo frettolosamente smontata a seguito di questioni burocartiche forse risolvibili; un struttura necessaria per poter ospitare un grande evento internazionale come l’European Beach Handball Tour Finals.

La manifestazione che si terrà i prossimi 26 – 28 maggio, animerà la spiaggia di Serapo a Gaeta dove sono previsti numerosi atleti di diverse delegazioni internazionali che si sfideranno dando vita a gare dall’alto contenuto agonistico e spettacolare.

Una manifestazione che, come ha detto il Presidente del CUS Cassino, Carmine Calce, riporterà Gaeta ed il suo Golfo al centro del Beach Handball internazionale e sarà la prova generale per candidare Gaeta, come sede dei prossimi mondiali di Beach Handball.

Gaeta, dunque, sempre più capitale del Beach Handball, sport di cui ha visto la nascita nei primi anni novanta e che, dato anche il clima, si candida a diventare la Coverciano del Beach Handball, da sempre sogno nel cassetto di Antonio Viola, he con il ripristino dell’Arena Beach e l’arrivo delle finali europee per squadre di club, vede la posa del primo mattoncino di quello che non è più un sogno impossibile.

di Enrico Duratorre

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo