Primo appuntamento con il Fondi Music Festival

DSC_9672

CULTURA: Torna il Fondi Music Festival, giunto alla quinta edizione con il primo appuntamento che si terrà domani Domenica 24 Gennaio, alle ore 18.30 presso il Palazzo Caetani di Fondi. .

DSC_9719
Gabriele Pezone

La manifestazione, portata avanti dall’Associazione Fondi Turismo con la direzione artistica del M° Gabriele Pezone, ha il patrocinio di Comune di Fondi, Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi e Banca Popolare di Fondi e si svolge in collaborazione con l’Associazione musicale “Ferruccio Busoni” e i corsi di perfezionamento musicale di “InFondi Musica”.

Ad esibirsi saranno il flautista Alessandro Crosta e la pianista Nadia Testa, eccellente duo proveniente dalla Campania.

Alessandro-Crosta
Alessandro Crosta

Flautista, poliflautista e compositore, Alessandro Crosta è un giovane musicista irpino, versatile ed innovativo. Il suo repertorio spazia dalla letteratura tradizionale per flauto alla musica contemporanea, a quella elettronica. Si esibisce in molteplici contesti musicali interpretando diversi ruoli. Come flautista solista ha suonato con molte orchestre europee (Orchestra dei Professori del Teatro S. Carlo, Napoli; Orchestra Arcenciel, Zurigo; Minsk Orchestra, Bielorussia; Plovdiv Orchestra, Bulgaria; Orchestra Craiova, Romania); in duo con la pianista italiana Nadia Testa così come con il trio d’archi belga “Le Vraie Note Trio” ha effettuato numerose tournée internazionali. Come esecutore di musica contemporanea ha lavorato con i compositori Roland Moser (Svizzera), Wolfgang Rhim (Germania) e Arnoldo Antunas (Brasile). Numerose incisioni discografiche testimoniano i suoi molteplici interessi; ha tenuto concerti in Italia, USA, Israele, Spagna, Francia, Sud Africa, Brasile, Malta, Grecia, Belgio, Germania, Portogallo, Ucraina, Gran Bretagna, Argentina, Croazia, Uruguay, Danimarca, Svizzera. La sua passione per il flauto lo ha portato a collezionare strumenti d’epoca e moderni con i quali solitamente si esibisce in concerti-mostre: suonando flauti antichi egli rievoca suoni ormai dimenticati, suonando flauti moderni (Flauto in Sol, Flauto Basso e Flauto Contrabbasso) egli genera, attraverso sperimentazioni elettroacustiche, atmosfere musicali eteree e sognanti.

DUO DE RITIS DE AMICIS
da sin Alessandro Crosta e Nadia Testa

Nata ad Avellino, Nadia Testa si diploma in pianoforte nel 1983 al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° C. A. Lapegna. All’età di 18 anni avviene il suo debutto sulle scene internazionali suonando in Svizzera un concerto di Mozart con l’Orchestra Sinfonica del Sannio. Si perfeziona con i maestri V. Vitale, F. Medori, C. Bruno e nel 1987 consegue il Diploma di Alto perfezionamento pianistico con il maestro A. Ciccolini presso l’Accademia Superiore di Musica di Biella, dopo avere seguito un corso triennale. Studia Psicologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma ed intraprende lo studio del Canto Lirico. Nel 2005 si laurea in Discipline Musicali (Diploma Accademico di II livello) – Musica da Camera con il massimo dei voti e la lode presso l’IMP “G. Braga” di Teramo. Premiata come pianista in concorsi nazionali ed internazionali, suona da solista e come solista con l’orchestra in varie città italiane (Bologna, Torino, Bergamo, Milano, Messina, Firenze, Pisa, La Spezia, Udine, Salerno, Napoli, Aosta, Siracusa, Caltanissetta, etc.), ed all’estero (Belgio, Svizzera, Israele, Egitto, Brasile, Sud Africa, Spagna, Grecia, Argentina e Uruguay, etc.). Nel 1997 ha fondato l’Associazione Igor Stravinsky di Avellino della quale è divenuta Presidente nel 2000. Attualmente è la pianista di prestigiose formazioni da camera e suona dal 1998 stabilmente in duo con il flautista Alessandro Crosta esibendosi in Festival, rassegne nazionali ed internazionali, in repertori anche di musica contemporanea. Il loro debutto internazionale nel 2000 all’Auditorium A. Scarlatti di Napoli durante il Festival per le celebrazioni bachiane; da allora il duo è regolarmente ospite in differenti paesi europei ed americani. Il loro repertorio spazia dalla musica del XVII secolo fino a quella del XX secolo, inclusa la musica contemporanea. Ha inciso i Cd “Vox Balaenae” e “Il canto di Mefite”. Ha effettuato registrazioni per la RAI Nazionale e per la Televisione Svizzera; ha suonato in diretta alla trasmissione Mattino cinque per Mediaset. Dal 1998 al 2003 è stata la pianista accompagnatrice delle Master Classes che il maestro Conrad Klemm ha tenuto in Italia. E’ autrice di articoli in volumi su “Bellini, Verdi e Cimarosa”, “Muzio Clementi”, “Sergej Prokofiev”, “Antonin Dvorak”, “Luigi Boccherini”, “Mozart e Schumann”, “Grieg, Leoncavallo, Pleyel e Sibelius”, “Puccini e Casella”, “Mendelssohn, Haydn”, “Chopin” e ha curato 5 volumi della collana “L’Irpinia e il suo Teatro”. Ha curato la direzione artistica degli Incontri Internazionali di Musica promossi dall’Associazione “Igor Stravinsky”, corsi di alto perfezionamento musicale tenuti a San Martino Valle Caudina (dal 1999 al 2004) e del Festival Internazionale “Gli Anniversari della Musica” di Avellino (dal 2001 al 2014). E’ titolare della Cattedra di Lettura al Pianoforte presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.

di Enrico Duratorre

Pubblicità