PROGETTO SPERIMENTALE DEL COMUNE: AREA VERDE RIQUALIFICATA CON LA COLLABORAZIONE DEI CITTADINI

Una collaborazione tra Comune di Latina e cittadini per la riqualificazione e la gestione di aree verdi. E’ l’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale e presentata dal sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e dall’assessore all’ambiente, Fabrizio Cirilli, ai residenti della zona indicata con il nome delle “Cooperativa Ceepla” che ha realizzato le abitazioni site a fianco di via Germania. I cittadini avevano fatto richiesta al Comune di ottenere la riqualificazione di un’area verde a ridosso delle loro abitazioni, impegnandosi quindi alla successiva gestione e manutenzione della zona stessa.

In sostanza, entro un mese il Comune provvederà a sistemare l’area adiacente le abitazioni della “Cooperativa Ceepla”, area che sarà poi mantenuta dai residenti. Sarà realizzato del verde pubblico, con percorsi pedonali, panchine e giochi per i bambini.

“Si tratta di una iniziativa sperimentale e innovativa – afferma l’assessore all’ambiente Fabrizio Cirilli – che è stata impostata a seguito di una istanza proposta da un gruppo di cittadini e che l’amministrazione ha recepito. I residenti hanno preso precisi impegni accanto al Comune, ciò che ha consentito di procedere all’intervento di riqualificazione. Se questo progetto dovesse portare i frutti sperati, è nostra intenzione ripeterlo anche in altre realtà della città e aprire a nuove forme di collaborazione con i cittadini”.

Il sindaco Giovanni Di Giorgi, nel suo intervento con i residenti, ha detto:

“Questa iniziativa si inserisce in un solco ben preciso, che è quello del rapporto diretto  del Comune con i cittadini. In un periodo di scarse risorse economiche le istanze della comunità possono essere soddisfatte anche attraverso attività oculate e di collaborazione con i cittadini. Altri interventi simili sono già previsti, ad esempio, per il piano borghi, vale a dire le risorse destinate ai borghi dall’ultimo bilancio. Andremo quindi a confrontarci con i cittadini sulle varie opere da realizzare”.