Promozione Lazio – Suio ingrana e scatta, Ausonia quasi 2°, oblio Minturno

E’ stata decisamente la giornata del Suio Terme Castelforte, ora 3° in solitaria e col discorso playoff interamente in mano propria in queste ultime 4 giornate.

La 30° del girone D di Promozione laziale ha anzitutto consacrato l’approdo in Eccellenza dell’Anagni, mentre l’Ausonia è a 3 punti dalla matematica conquista del 2° posto. Per gli uomini di Gioia, il gol di Mariniello al “Colavolpe” di Terracina sembrava il preludio ad un successo pesante, ma ecco Venerelli nel finale dare ancora speranza ai suoi di raggiungere il gradino più basso del podio e approdare per il rotto della cuffia alla post-season.

Al momento però neanche la vittoria nel recupero con il Sezze proietterebbe i ragazzi di Milo in 3° piazza, ma occorre che il Suio perda qualche punto. Per ora, Pernice ha assistito ad un’altra prestazione importante dei suoi, sempre più miglior attacco del girone e capaci di chiudere in 45′ la pratica Real Cassino. La posizione ora è solitaria perchè l’SC Vodice commette un vero e proprio suicidio sportivo: avanti 3-0 in casa dell’Aurora Vodice Sabaudia dopo il primo tempo, chiude la sfida sul 3-3 e getta alle ortiche due punti dal peso specifico spaventosamente alto in ottica di classifica finale.

In coda, ennesimo passo del Minturno verso la categoria inferiore. Il doppio salto all’indietro in 2 anni è dietro l’angolo dopo l’1-5 interno contro l’Hermada, formazione verso la quale la truppa di Stravato doveva far la corsa e che invece, dopo l’iniziale vantaggio rossoblù, ha travolto il fanalino di coda con cinque reti. La retrocessione matematica potrebbe arrivare già nel prossimo turno, in caso di mancata vittoria del Minturno in casa dell’SC Vodice e contestuale doppio successo di Lenola (in casa con l’Arpino) e Real Theodicea (ad Alatri).

Luca Masiello

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo